Sabato 18 Novembre 2017 - 21:00

Roma-Lazio, le pagelle: Nainggolan condottiero, Immobile leone

Perotti il migliore nei giallorossi, prestazione sufficiente per Parolo

Roma - Lazio

Queste le pagelle di Roma-Lazio 2-1, anticipo delle 18 della 13/a giornata di Serie A.

ROMA

ALISSON 5.5: Praticamente mai impegnato. La sua indecisione in uscita è concausa del rigore causato da Manolas.

FLORENZI 6: Si sbatte su e giù per la fascia con grande applicazione. Esce per un problema al ginocchio che si spera di lieve entità. (35' st Bruno Peres sv).

MANOLAS 6: Meriterebbe un voto più alto ma la 'frittata' combinata sul rigore resta una macchia sulla sua comunque più che buona prestazione.

FAZIO 6.5: Il 'comandante' non tradisce. Preciso negli interventi e sempre lucido. Grinta e personalità.

KOLAROV 6.5: Gioca da ex senza nessuna paura. Pennella un angolo per Dzeko nel primo tempo e conquista il rigore che apre le marcature.

NAINGGOLAN 7.5: E pensare che è stato in dubbio fino all'ultimo. Gioca da condottiero ed infila il diagonale del 2-0. Decisivo. (40'st Juan Jesus sv).

DE ROSSI 6.5: Prima partita da capitano effettivo nel derby dopo l'addio di Totti. La onora nel migliore dei modi.

STROOTMAN 6.5: Non sarà la 'lavatrice' dei primissimi tempi in giallorosso ma taglia e cuce con grande produttività.

PEROTTI 7.5: Il migliore. Ispirato fin da inizio gara è un pericolo costante per la difesa laziale. Glaciale sul rigore.

DZEKO 7: Meriterebbe il gol nel primo tempo. Nel secondo si mette al servizio della squadra facendo a sportellate con i difensori biancocelesti.

EL SHAARAWY 6: Non la migliore serata. Fatica saltare l'uomo ed a rendersi pericoloso nell'uno contro uno. Quando si accende, comunque, mette in crisi gli avversari. (28' st Gerson 6.5: Entra subito una partita con il piglio giusto).

LAZIO

STRAKOSHA 6.5: Nulla può sui due gol. Decisivo su Dzeko nel primo tempo.

BASTOS 5: Ha il grande demerito di causare il rigore che spiana la strada alla vittoria della Roma.

DE VRIJ 6: Dzeko è un cliente tostissimo. Il bosniaco lo mette in difficoltà ma non sfigura.

RADU 6: Se la cava con la sua esperienza. Nessuna sbavatura ne tantomeno errori grossolani. (32' st Patric sv).

MARUSIC 6: Ingaggia un bel duello sulla fascia di Perotti e Kolarov. Tiene botta nel primo tempo, cala alla distanza.

PAROLO 6: Appare stanco dopo la delusione in azzurro ma porta il suo contributo. Ci prova nel finale con un tiro in diagonale ma non ha fortuna.

LEIVA 5.5: Il brasiliano 'cicca' il derby. Non riesce a prendere in mano le redini del centrocampo. (12' st Nani 5: A parte l'ammonizione poco dopo essere entrato in campo non si vede mai).

LULIC 5: L'impegno non si discute ma appare fin da subito troppo nervoso e questo ne rovina la prestazione. (12' st Lukaku 6.5: Il suo ingresso è energia pura per la Lazio. Forse poteva essere inserito prima).

MILINKOVIC 5.5: Non la migliore gara del serbo che non riesce a trovare la chiave d'accesso per perforare la difesa giallorossa.

LUIS ALBERTO 5: Si piazza alle spalle di Immobile ma non riesce ad aiutarlo. Partita sottotono.

IMMOBILE 6: Un leone. Non è al meglio e si vede ma non si sottrae alla contesa. Segna il rigore che illude la Lazio.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Lazio - Torino

Gattuso: "Il Var leva i cattivi pensieri". Ma la Lazio non ci sta e grida al complotto

Biancocelesti scatenati dopo Lazio-Torino. Ma alla fine del primo tempo, Giacomelli poteva decidere diversamente

Lazio - Torino

Bel Toro a Roma, ma la Lazio è battuta (1-3) anche dal Var

Bella partita all'Olimpico. Bene i granata nel primo tempo. Ma un episodio condanna i biancoazzurri. Giacomelli: niente rigore e rosso a Immobile (mezza testata a Burdisso). Nella ripresa gol di Berenguer, Rincon, Luis Alberto e del ragazzino Edera

Chievo Verona - Roma

Serie A, Roma sbatte su muro Sorrentino: è 0-0 con il Chievo

E' il secondo pari esterno consecutivo per i capitolini: un'occasione che sa molto di sprecata.