Martedì 28 Febbraio 2017 - 15:45

Roma, Spalletti: Derby vale triplo, vogliamo vincere

"La Lazio è un avversario forte, dobbiamo metterci qualcosa in più"

Roma, Spalletti: Derby vale triplo, vogliamo vincere

"Il derby vale triplo. Per la gara in sé, perché fa accedere ad una finale a Roma e perché è importante per i tifosi". Il tecnico della Roma Luciano Spalletti ha presentato così in conferenza stampa la stracittadina con la Lazio valida per la semifinale d'andata di Coppa Italia. "La Lazio è un avversario forte. Dobbiamo metterci qualcosa in più: noi vogliamo vincere questa semifinale - ha proseguito l'allenatore giallorosso - Nainggolan? E' l'evoluzione della specie calciatore. Se hai 10 Radja, puoi schierarli anche senza ruoli. E vinci".

 L'ex tecnico dello Zenit non ritiene che il fatto che la sfida si decida sui 180 minuti possa essere un fattore. "Secondo me è una partita molto simile alle altre. Deve essere una costante dare tutto in questo lavoro. Quando hai alle spalle una città e un pubblico come quello giallorosso, quando si un professionista hai degli obblighi di professionalità e competenza - ha aggiunto -  C'è da far vedere convinzione e forza. Questo sia da parte mia sia da parte dei calciatori".

Spalletti ha anche parlato dell'importanza che il derby torni a essere disputato in notturna. "Per me è più bello, c'è più atmosfera. Mi è capitato andare in giro per il mondo e ho visto che le partite più belle sono in notturna. Ci danno un'occasione, il punto di incontro sta a metà e dobbiamo andare verso quel punto di incontro - ha concluso - Io andrei a vederla la partita domani, raccontando le cose belle a mia figlia nel percorso di strada per tornare a casa".
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Brexit

Brexit, Londra: Un accordo con Ue più libero e senza frizioni possibile

Il ministero per la Brexit ha iniziato a diffondere documenti ufficiali in cui dettaglia la propria posizione negoziale sui temi chiave dell'uscita dall'Ue

Barcellona, l'imam di Ripoll sarebbe morto in esplosione ad Alcanar

Barcellona, l'imam di Ripoll sarebbe morto in esplosione ad Alcanar

Negli attentati terroristici di giovedì in Catalogna, a Barcellona e Cambrils, sono state uccise 15 persone

Marsiglia, auto contro fermata del bus: un morto. Arrestato l'autista

Marsiglia, auto contro fermate bus: un morto. Arrestato l'autista

Un ferito. Non è terrorismo, uomo avrebbe problemi psichiatrici

Foto diffusa da El Pais e tratta dal profilo Twitter del quotidiano spagnolo

Barcellona, pubblicate foto del killer in fuga dopo la strage

El Pais ha diffuso le immagini di Younes Abouyaaqoub