Sabato 17 Novembre 2012 - 23:10

RomaFilmFest, Isabella Ferrari: Sono morta e rinata in 3 giorni

IMG

Roma, 17 nov. (LaPresse) - "Sono rimasta male per il livore che ho sentito in sala, una reazione spropositata: sono morta e rinata in tre giorni e quindi mi aspettavo la stessa reazione anche stasera". Con queste parole Isabella Ferrari, Premio per la miglior interpretazione femminile per il film 'E la chiamano estate' al Festival del Film di Roma, ha commentato in conferenza stampa la pioggia di insulti e grida che l'hanno investita al momento della premiazione in sala Sinopoli. Il regista che porta casa il Premio per la miglior regia del Festival, dal canto suo, dimostra un grande savoir faire commentando, quasi pacato: "La maleducazione fa parte del nostro paese. E' interessante la rabbia: l'aggressività del pubblico non mi dispiace perché ricorda le belle serate futuriste con Marinetti, Carrà e Boccioni". Ma chissà se i fischi hanno inseguito anche loro, come e' successo questa sera a Franchi, pure all'incontro stampa dopo la cerimonia.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, ultimi preparativi per la Prima della Scala

Scala, oggi la prima con il ritorno dell'Andrea Chénier e Anna Netrebko

La protagonista è Anna Netrebko, considerata da molti una nuova Callas

Attesa a Napoli per la pizza patrimonio immateriale dell'Unesco

Unesco, l'arte della pizza diventa patrimonio dell'umanità

Un riconoscimento a lungo atteso, che premia i pizzaiuoli, il loro lavoro, la loro identità

Miss Mondo 2017 è l'indiana Manushi Chhillar, studentessa di medicina

Il suo sogno è quello di aprire una catena di ospedali per le aree più povere del suo paese

La Guida Michelin 'boccia' Cracco: il ristorante di Milano perde una stella

Tre stelle al St. Hubertus di Norbert Niederkofler a San Cassiano in Val Badia