Domenica 18 Marzo 2018 - 08:30

Russia al voto: Putin verso il quarto mandato

Si vota per eleggere il nuovo presidente. Otto i nomi sulle schede

TOPSHOT-CRIMEA-RUSSIA-POLITICS-VOTE

Russia al voto per le elezioni presidenziali che dovrebbero portare alla rielezione di Vladimir Putin per un quarto mandato. Sette i nomi accanto a quello dell'attuale presidente appaiono sulle schede. Anche se sembrano rappresentare l'intero spettro politico, da destra a sinistra, con Putin al centro, nessun candidato secondo i sondaggi supererà il 10%. Chi invece non sarà della partita è Alexey Navalny, il grande oppositore di Putin le cui condanne giudiziarie, spesso controverse, gli hanno impedito di potersi candidare. 

GLI OTTO CANDIDATI 

AFFLUENZA - Boom di affluenza alle elezioni presidenziali in Russia. Secondo la presidente della Commissione elettorale centrale russa Ella Pamfilova alle 8 del mattino ora italiana è stata del 16,55%. L'affluenza è cresciuta ancora: alle 14 ora locale (le 12 in Italia) si era recato a votare, sempre secondo la Commissione elettorale, il 34,72% degli aventi diritto. Alle 19, infine, il dato registrato era del 59,5%.

PUTIN HA VOTATO A MOSCA - Abito nero e cravatta bordeaux, Putin ha votato nel seggio numero 2151, nei locali dell'Accademia delle Scienze di Mosca, dove ha già più volte ha messo il suo voto nelle urne negli ultimi anni. Alla domanda sul punteggio che considererebbe soddisfacente, il presidente russo ha risposto, secondo le immagini trasmesse da AFPTV: "Qualunque cosa, purché mi dia il diritto di esercitare l'ufficio di presidente. Sono sicuro del programma che propongo al paese", ha aggiunto.

Le elezioni arrivano in un momento critico per la Russia, in aperta crisi diplomatica con la Gran Bretagna per la vicenda dell'avvelenamento dell'ex spia Sergej Skripal

Loading the player...

A PARIGI HA VOTATO ANCHE L'ATTORE DEPARDIEU - L'attore Gerard Depardieu ha votato nelle presidenziali russe, nel seggio allestito all'ambasciata russa a Parigi. La sede diplomatica ha pubblicato su Twitter una fotografia del 69enne, amico del presidente Vladimir Putin da cui ha ricevuto un passaporto russo nel 2013, commentando: "Gerard Depardieu ha votato nelle elezioni presidenziali russe in un seggio all'ambasciata russa in Francia. Venite!". Sui siti web francesi è stato diffuso anche un video del momento, twittato da un giornalista dell'emittente russa RT, con conseguenti reazioni spesso negative nei confronti dell'attore. Depardieu aveva infatti causato l'ira dei francesi quando nel 2012 aveva dichiarato che avrebbe riconsegnato il passaporto francese e si sarebbe trasferito in Belgio, per aggirare un aumento fiscale deciso dall'allora governo socialista. La sua popolarità era calata ancora dopo che aveva accettato il passaporto russo da Putin. Depardieu, che resta cittadino francese, è diventato nel tempo uno strenuo sostenitore di Putin e delle politiche del Cremlino, tra cui anche dell'annessione della Crimea. 

 

Loading the player...

Il 18 MARZO DATA SIMBOLICA - Ricorre infatti il quarto anniversario dell'annessione della Crimea da parte della Russia, che avvenne nel 2014. Si tratta del primo turno: in teoria, se nessuno degli otto candidati ottenesse la maggioranza assoluta si dovrebbe tornare al voto per il secondo turno l'8 aprile. Soltanto una volta si è verificato questo caso: nel 1996, quando il presidente uscente Boris Yeltsin sconfisse Gennady Zyuganov al ballottaggio. Sette i candidati in corsa oltre a Putin: Pavel Grudinin, Vladimir Zhirinovsky, Ksenia Sobchak, Grigory Yavlinsky, Boris Titov, Sergey Baburin e Maxim Suraykin. Ma nessuno di loro supera il 10%. Il rivale più vicino a Putin è il candidato del partito comunista Pavel Groudinin, che nonostante la sua rimonta si ferma secondo i sondaggi all'8% circa, contro il 70% dell'attuale presidente. Il principale oppositore del Cremlino, Navalny, non è appunto fra i candidati: la sua candidatura, lanciata a dicembre del 2016, è stata bloccata a dicembre scorso, adducendo come motivazione la condanna a carico dell'attivista anti-corruzione per accuse di appropriazione indebita.

Loading the player...
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Messico, rapper confessa: "Ho sciolto nell'acido tre studenti scomparsi"

Il cantante ha ammesso di essere stato assoldato dal cartello di Jalisco Nuova Generazione

Caso Alfie Evans, il padre incontra i medici per riportare il piccolo a casa

Alfie, il papà: "Mio figlio è ostaggio dell'ospedale. Grazie Italia, vi amiamo"

L'appello di Tom Evans al Papa: "Venga qui per rendersi conto. È ingiusto quello che stiamo subendo". Previsto incontro con i medici per discutere del ritorno a casa

Preso dopo 40 anni il serial killer della California. Era un poliziotto

Catturato il responsabile di una serie di omicidi e stupri avvenuti negli anni '70 e '80 nell'area di Sacramento. Joseph De Angelo, 72 anni, incastrato dal Dna

Washington: Macron al Congresso Usa

Macron a Congresso Usa: "Sì multilateralismo, mai armi nucleari a Iran"

Il presidente ha rimarcato l'amicizia franco-americana, gli "ideali e valori comuni", ringraziando Trump per il "forte simbolo" dell'invito alla Francia nella "prima visita di Stato"