Giovedì 05 Gennaio 2017 - 10:00

Saldi, acquisti per 6 italiani su 10: sale quota che compra su web

Fino a 200 euro il budget di spesa per il 78,1% dei consumatori

Saldi, acquisti per 6 italiani su 10: sale quota che compra su web

Quasi 6 italiani su 10, il 58,5%, sono pronti a fare acquisti ai saldi invernali 2017, che partono oggi in Italia.  E' quanto emerge da un'indagine di Confcommercio in collaborazione con Format Research, che registra una percentuale in aumento rispetto al 55% dello scorso anno ma inferiore comunque a cinque anni fa quando si registrava quasi un 70%). Le preferenze di acquisto vanno, anche se meno dello scorso anno, secondo tradizione, ai capi di abbigliamento (92,1%), calzature (79,2%), accessori (32,1%) e biancheria intima (27,4%). Fino a 200 euro il budget di spesa per il 78,1% dei consumatori.

Gli italiani continuano a dare importanza alla "qualità" dei prodotti come nei periodi pre-crisi: in aumento, la percentuale di chi considera "molto o abbastanza importante" il periodo dei saldi, il 43,9% contro il 42,6% del gennaio 2016. I consumatori continueranno ad acquistare prodotti di marca, griffati e non prodotti di qualsiasi tipologia. Il web è protagonista degli acquisti anche per i saldi: sono in aumento di 7,2 punti percentuali la quota degli italiani che acquisteranno prodotti a saldo online. In crescita, seppure lieve rispetto al gennaio 2016, le aspettative delle imprese: il 23,3% ritiene che in occasione dei prossimi saldi invernali i propri punti vendita saranno visitati in misura maggiore rispetto alla stagione precedente. Il 48,2% dei negozi proporrà mediamente non oltre il 30% di sconto sugli articoli posti in saldo. Sale al 4,7% la percentuale di imprese che proporrà prodotti ad oltre il 50% di sconto.

Le imprese del commercio al dettaglio che sostengono che i saldi invernali 2017 incideranno oltre il 30% sulle vendite totali sono il 6,4% (contro il 6,2% del 2016). Il 59,5% delle imprese del commercio al dettaglio non si dichiara d'accordo con la liberalizzazione totale dei saldi. Quasi 8 imprese su 10 sono d'accordo con l'idea di istituire una data unica per l'inizio saldi a fine del mese di gennaio.
 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Spesometro, torna online ma limitato. Chiesto altro rinvio

Continua a dare problemi il sistema di rilevamento delle spese dell'Agenzia delle Entrate. Commercialisti sul piede di guerra

Aci e fiscalità auto: workshop su gestione e impatti su mobilità

Aci e fiscalità auto: workshop su gestione e impatti su mobilità

"Sappiamo quanto pesi sulle tasche degli italiani, ecco perché dobbiamo essere meno 'pesanti' possibile" ha detto il presidente Sticchi Damiani