Venerdì 11 Agosto 2017 - 15:45

Salerno, 51enne annega per salvare le figlie in mare

Angelo si è tuffato per recuperare le bimbe che si erano allontanate sui materassini

Catania, muore travolto da un'onda il medico siciliano sopravvissuto agli jihadisti

E' morto per salvare le figlie che si erano allontanate su dei materassini e non riuscivano a ritornare a riva. E' accaduto questa mattina in località Santa Maria di Castellabate. La vittima, Angelo Ferraioli, è un 51enne originario di Nocera Inferiore ed in vacanza nel comune cilentano. Le ragzze sono state salvate dalla Capitaneria di porto e dai bagnini, mentre per il l'uomo non c'è stato nulla da fare. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Agropoli

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Bari, conferenza dopo operazione antiterrorismo

Camorra, arrestate le donne del clan: sorella e cognate del boss Zagaria

Da quando gli uomini sono in carcere, sono loro a guidare il crimine organizzato

Il Presidente della Repubblica in visita a Caserta

Reggia Caserta: crolla intonaco del '700 nella 'stanza delle dame'

L'i9ncidente avvenuto nella notte: nessun ferito. Percorso modificato per i visitatori

Napoli, duro colpo al clan Lo Russo: 43 persone arrestate

Blitz contro il traffico di droga. Sequestrato anche l'arsenale del gruppo criminale

Scampia, gli ultimi giorni delle Vele tra degrado, amianto e speranza

Una storia tormentata: un progetto di architettura sociale fallito per tanti motivi. La malavita, lo sgombero e, ora, le occupazioni abusive. Il rischio ambientale e il progetto per abbatterle. Una (su sette) resterà in piedi per ospitare l'Università