Giovedì 14 Settembre 2017 - 10:00

Sanità e corruzione, chirurghi pagati da una ditta di protesi: 21 gli indagati

Misure cautelari e perquisizioni nell'operazione della guardia di finanza di Milano

Sanità, ditta protesi corrompeva chirurghi: 21 indagati

Ventuno misure coercitive nei confronti di indagati, a vario titolo, per condotte illecite nel settore sanitario. Questo l'esito dell'operazione che stanno eseguendo i finanzieri del comando provinciale di Milano. Le indagini hanno svelato un articolato meccanismo corruttivo, ideato e realizzato dai rappresentanti di una società produttrice di protesi

Accertato il coinvolgimento di diversi medici chirurghi specialisti in ortopedia, operanti presso strutture sanitarie private accreditate con il sistema sanitario nazionale, presenti su tutto il territorio nazionale, e di medici di base convenzionati. Sono in corso anche perquisizioni domiciliari e presso la sede delle persone coinvolte.

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Camera dei Deputati. Voto finale sul DL Vaccini

Lombardia, finora 717 bambini risultano non vaccinati

I dati forniti dalla Regione che, adesso, dovrà avviare il percorso di recupero con le famiglie

Cosenza, caporalato a danno di rifugiati: pagati in base a colore pelle

Gli ospiti del centro accoglienza portati a lavorare nei campi per 10 euro in meno rispetto ai "colleghi" bianchi

Papa Francesco celebra la Santa Messa di Pasqua - Urbi et Orbi in Piazza San Pietro

Vaticano, gendarmeria allontana clochard per "decoro pubblico"

Fatti spostare dai bivacchi. Ma potranno ancora dormire nel colonnato del Bernini