Venerdì 09 Febbraio 2018 - 21:30

Sanremo rock è la serata dei duetti e del podio dei giovani: Vince Ultimo davanti a Mirkoeilcane

Si inizia con un omaggio ai cartoni animati e poi gli ospiti: grande duetto tra Baglioni e Gianna Nannini. Poi Pelù e Sciarelli

Festival di Sanremo 2018, quarta serata

E' una serata tra rock ed emozioni. E' rock Heidi - un omaggio alla svizzera Michelle - cantata da Baglioni, Favino e Hunziker per dare il via alla quarta serata del Festival. E' rock Pelù che reinterpreta con il direttore-conduttore 'Il tempo di morire' e dice: "In questa canzone si parla di un ragazzo lasciato, ma che non sfregia la ex fidanzata". E' rock Gianna Nannini che emoziona l'Ariston con 'Amore bello' in uno dei duetti baglioniani meglio riusciti di questi giorni. Ed emoziona pure Simone Cristicchi che sul palco con Ermal Meta e Fabrizio Moro legge 'Non avrete il mio odio' il messaggio postato su Facebook da Antoine Leires, che perse la moglie nel Bataclan e che con la sua chiusa 'Non ci avete fatto niente' ha dato spunto alla canzone.

Arriva il primo podio della 68esima edizione, quello dei giovani: vince Ultimo, seguono Mirkoeilcane, Mudimbi. Il premiato si commuove, dedica il premio al fratello e via veloce, senza nemmeno cantare di nuovo. Arrivati al venerdì sera la macchina del trio al comando è perfettamente oliata. Il cantautore ride alle battute sulla sua età, fa il 'dittatore' che spezza la bacchetta a Vessicchio, l'attore conquista il palco con una disinvoltura, si lancia tra l'orchestra, porta fiori e panini a moglie e figlia e quasi ruba la scena alla più preparata showgirl, che sfoggia fiocchi giganti e si traveste da mazzo di fiori con Baglioni che si premura d'annaffiare e Favino che fa l'ape. In platea la presenza di Matteo Salvini, dopo un po' di palpitazioni, fila via senza violazioni della par condicio: è arrivato in platea insieme alla fidanzata Elisa Isoardi che bacia a uso telecamere. Il primo Big della serata è Renzo Rubino che trasforma finalmente in un vero dialogo la sua canzone sulla separazione dei genitori, duettando con l'attrice Serena Rossi. Seguono Le Vibrazioni con Skin che trasforma 'Così sbagliato' in un rock decisamente più potente.

Noemi e Paola Turci, piano e chitarra, si tengono per mano ma la canzone non decolla. E il tocco brasiliano di Ana Carolina e Daniel Jobim non convince insieme a Mario Biondi. Annalisa e Michele Bravi si intendono alla perfezione e il risultato c'è. Arriva il momento de Lo Stato Sociale, con Paolo Rossi e il coro dell'Antoniano ed è lo show che tutti si aspettavano, in versione 'bambini correct', con 'nessuno che buca i palloni'.

E' il momento del primo ospite: Gianna Nannini in tailleur total white e sneakers rosse canta la sua 'Fenomenale', poi non si sottrae al rito del duetto con Baglioni con cui intona 'Amore bello' che fa cantare tutto l'Ariston: fossero in gara, avrebbero già vinto per acclamazione. Max Gazzè porta Rita Marcotulli e Roberto Gatto, presenza discrete per un pezzo a cui c'era ben poco da aggiungere. Completamente diverso il ritmo dei Decibel, che duettano con Midge Ure: falsa partenza per un problema alla chitarra, ma sono dei professionisti e si vede.

Ornella Vanoni-Pacifico-Bungaro sono accompagnati dall'attore Alessandro Preziosi il cui maggior talento non è evidentemente il canto. Diodato e Roy Paci portano sul palco l'unico rapper di questa edizione e Ghemon si inserisce perfettamente. Giusy Ferreri è invece l'ospite di Facchinetti e Fogli, e l'effetto vintage si moltiplica.

Si riparte con i bis: Avitabile e Servillo giocano sul sicuro con Avion Travel e Daby Tourè e fanno bene. I 'MetaMoro', papabili vincitori, si affidano a Simone Cristicchi per un'interpretazione che ha qualche sbavatura ma è rabbiosa e intensa. Ricompare Baglioni al piano, dialoga su 'Tu come stai' con Federica Sciarelli, uno sketch che alla terza non funziona più.

Giovanni Caccamo e Arisa sono vocalmente potentissimi, Alice torna sul palco dell'Ariston dopo 18 anni insieme a Ron. Red Canzian sceglie come spalla Masini e amplifica l'effetto rock anni Settanta. Tullio De Piscopo ed Enrico Nigiotti sono invece il duetto dei The Kolors, con assolo finale di percussioni e Stash che corre tra il pubblico.

La gara si ferma per il premio alla carriera a Milva, consegnato alla figlia Martina Corgnati, che legge un messaggio della mamma accolto dalla standing ovation del pubblico, poi Piero Pelù e Baglioni rendono omaggio a Battisti con 'Il tempo di morire'. Luca Barbarossa duetta con l'attrice Anna Foglietta, Nina Zilli si fa introdurre dal piano di Sergio Cammeriere, Elio e le storie tese riportano sul palco dopo 23 anni i Neri per caso.

La classifica stasera la fa la giuria degli esperti: in zona blu, la più alta, ci sono Gazzè, Barbarossa, Caccamo, Meta-Moro, Ron, Vanoni-Bungaro-Pacifico, Diodato e Roy Paci, in gialla Le vibrazioni, Annalisa, The Kolors, Avitabile-Servillo, Red Canzian, Stato sociale, in rossa Decibel, Facchinetti-Fogli, Noemi, Rubino, Biondi, gli Elii, Zilli.

Scritto da 
  • Dalle nostre inviate Antonella Scutiero e Chiara Troiano
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Sul Nove la 'lista dei desideri' di Ale&Franz, Múniz e Lamborghini

In onda domani alle 23 la prima puntata del nuovo programma 'Wishlist, il metodo Stinger'

Harry e Meghan annunciano il loro fidanzamento

"Royal time", il matrimonio di Meghan e Harry in diretta su Real Time

In onda sabato 19 maggio dalle 11.30 con Katia Follesa, Enzo Miccio, Mara Maionchi e Giulia Valentina

Milano, presentazione palinsesti SKY

Antonia Klugmann lascia Masterchef: "Voglio dedicarmi al mio ristorante"

La chef triestina dice addio al programma di cucina. Ma ancora non si sa chi prenderà il suo posto

Gangs Matrix database

B Heroes, torna il business talent sul Nove: in gara le migliori startup

Da venerdì 18 maggio alle 23, la gara delle aziende