Giovedì 08 Febbraio 2018 - 13:00

Sanremo, Rai ha deciso: Meta e Moro restano in gara

La loro partecipazione era stata sospesa per una presunta violazione del regolamento

Festival di Sanremo 2018, prima serata

Non mi avete fatto niente resta in gara. Dopo le dovute valutazioni tecniche, la Rai ritiene che il brano di Ermal Meta e Fabrizio Moro, non si debba escludere dal festival di Sanremo.

"La parola plagio mi ha fatto veramente male", così Fabrizio Moro in conferenza stampa all'Ariston. "È il momento di fare chiarezza - insiste -. L'idea è scrivere una canzone sulla paura che ha contaminato le nostre vite, perché un famigliare di una vittima del Bataclan ha letto in mondovisione una lettera, che finiva con Non mi avete fatto niente. Quella frase mi ha dato lo spunto per scrivere una nuova canzone. Sono andato a riprendere una cosa su cui aveva lavorato io stesso, quella è farina del mio sacco, poi Ermal ci ha messo del suo".

I due cantanti erano stati sospesi quando erano saltate all'occhio le somiglianze nella musica e nel testo tra Non mi avete fatto niente e Silenzio, brano interpretato da Ambra Calvani e Gabriele De Pascali alle selezioni di Sanremo Giovani 2016. La canzone era stata scritta da Andrea Febo, collaboratore storico di Fabrizio Moro, che insieme al duo di Sanremo ha scritto anche il nuovo brano, presentato all'edizione 2018.

Secondo la Rai, però, il fatto che Silenzio sia un brano già stato fruito "non inficia la novità del brano in gara". I ritornelli delle due canzoni sono parzialmente sovrapponibili ma hanno durata, testi e melodie diverse. La somma degli stralci, inoltre, non supera il minuto e 3 secondi, è quindi inferiore ad un terzo della durata della canzone. "Pur presentando analogie per la frase testuale e musicale - si legge nella nota - non sono la stessa canzone. Non mi avete fatto niente è dunque nuova e resta in gara".

"È un peccato aver lasciato indietro altri brani, anche in questi giorni sto sentendo alcuni artisti che conosco e che non abbiamo portato in gara. Ma avranno l'occasione di rifarsi, anche magari con regolamenti più precisi e migliori, evitando zone d'ombra. Io continuo a mantenere il mio atteggiamento diritto e diretto in questa questione. Quello che ho potuto mettere in atto l'ho fatto. Ho avuto rassicurazioni che non ci sono problemi. Ora mi rimetto alle decisioni". Così il direttore artistico del Festival di Sanremo, Claudio Baglioni, in conferenza stampa all'Ariston, a proposito del caso Ermal Meta-Fabrizio Moro. 

"La nostra posizione non è generata dal web né da altro, - ha dichiarato il direttore di Rai1, Angelo Teodoli - ma dal rispetto del regolamento: le canzoni sono state ammesse sulla base di quelle regole lì". "I regolamenti, - ha continuato - così come il Festival, hanno la loro evoluzione. Già nel 2013 si era allineato a quelli che erano i problemi del tempo, probabilmente in futuro molte cose dovranno essere prese in esame e aggiornate. Non è escluso che si faccia".

"Credo che la risposta - ha detto Ermal Meta - sia nel buon senso delle persone, e al di là del regolamento se non ci fosse stato quello spunto non avremmo fatto conoscere una bella canzone. Avremmo potuto cambiare il testo della canzone, ma avremmo snaturato il senso di quello che stavamo dicendo. 'Non mi avete fatto niente' non è una frase rubata, l'autore è fra di noi. Perchè avremmo dovuto cambiare il ritornello? Non pensavamo di presentarci a Sanremo e volevamo fare una canzone che fosse la fotografia di un'epoca". 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Corona: "Don Mazzi? Visto due volte". Replica il parroco: "Satanico"

Botta e risposta a distanza tra l'ex re dei paparazzi e il fondatore della comunità Exodus

Caterina Balivo saluta il pubblico di 'Detto Fatto' dopo sei edizioni

Venerdì l'ultimo episodio con la conduttrice, che lascerà il testimone a un nuovo padrone di casa

Photocall finale Presentatori - Festival di Sanremo 2018

Sanremo, Baglioni dice sì al bis nel 2019. Orfeo: "Siamo onorati"

Il lungo corteggiamento ha avuto i suoi frutti

Parigi, vips alla serata Netflix

Netflix, arriva la sesta stagione di Orange is the New Black | Teaser

Sarà disponibile dal 27 luglio 2018 in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo