Sabato 10 Febbraio 2018 - 10:30

Sanremo, ancora record: 51,1% share, oltre 10,1 mln spettatori

È la quarta puntata più vista dal 1999, epoca di Fabio Fazio

Festival di Sanremo 2018, quarta serata

Il Festival di Sanremo continua a macinare record: la quarta serata è stata vista da 10 milioni 108mila spettatori, con il 51,1% di share. Si tratta, come già accaduto per la terza, della quarta serata più vista dal 1999, quando c'era Fabio Fazio alla conduzione. 

Gli ascolti. Rispetto al 2017, gli ascolti hanno avuto una crescita di circa quattro punti rispetto all'edizione 2017. La prima parte - dalle 21.36 alle 23.51 - ha registrato 12 milioni 246 mila telespettatori, con uno share del 49.1 per cento. La seconda parte - dalle 23.56 all'1.26 - è stata seguita da 6 milioni 849 mila spettatori, con il 57.4 per cento di share. Il picco di ascolto alle 22.35 con 13 milioni 762.000 mila spettatori, quello di share alle 24.37 con il 61.1 per cento. Fiero il direttore di Rai1, Angelo Teodoli: "Poker di ascolti. La quarta puntata è stata la più seguita dal 1999, un millennio fa. Nel '99 il nostro vincitore della sezione Giovani aveva tre anni. Complimenti a Ultimo da parte di tutta l'azienda".

Grandi ascolti per tutte le trasmissioni Rai dedicate a Sanremo: record per il "Dopofestival" con il 41.8 per cento di share e 2 milioni 400 mila spettatori, mentre la striscia quotidiana "Prima Festival", in onda dopo il Tg1, ha ottenuto 7 milioni 21 mila telespettatori, per uno share del 27.45 per cento di share e a seguire "Sanremo Start" è stato visto da 10 milioni 321 mila persone con il 37.1 per cento di share. 

Il Festival vince anche sulle piattaforme digitali Rai: i video on demand distribuiti su RaiPlay e sul canale Rai di YouTube hanno totalizzato per le prime quattro serate del Festival 18 milioni 700mila visualizzazioni con una crescita rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente del 119 per cento. Per quanto riguarda gli utenti che hanno scelto di vedere la diretta in streaming, le visualizzazioni della quarta serata del Festival sono state 500mila, con un più 40 per cento rispetto al 2017. Le visualizzazioni in streaming delle prime quattro puntate sono state invece 2 milioni.

Continua il trend positivo anche per l'offerta relativa al Festival sulle piattaforme social, su cui si sono registrate 16 milioni 800mila interazioni nelle prime quattro serate (più 16 per cento rispetto al 2017). Festival in crescita progressiva anche nei profili Rai su Instagram, la piattaforma più amata dai giovanissimi, che ha prodotto nella quarta serata del Festival 1,2 milioni di interazioni e che ha raddoppiato, nel corso dei 4 giorni di Festival, il numero dei fan dei profili coinvolti nel racconto di Sanremo. 

I giovani. "La musica ha il potere di far sentire tutti meno soli se si indossa lo stesso dolore", ha commentato Ultimo, vincitore del Festival di Sanremo nella sezione Nuove proposte. "E' stata un'esperienza fantastica. Il mio percorso è partito tanto tempo fa, a 8 anni al conservatorio. Ho studiato 11 anni di piano, poi ho iniziato a scrivere canzoni, studiato la batteria. La musica l'ho esaminata e studiata, e ho sempre sognato di riuscire a concretizzare il mio lavoro a Sanremo perchè è il palco più importante in italia. Questa vittoria mi dà una forza e una determinazione importante. Vuol dire che non c'è spazio solo per le delusioni e le sconfitte. Si può regalare speranza a tante persone". E racconta: "'Ultimo' è una condizione che ho indossato e non mi scordo, non riguarda una tematica sociale, basta con la retorica. E' una condizione di esclusione, di sentirmi inadatto, quello sbagliato". "'Il ballo delle incertezze' è una condizione che riguarda molti ragazzi della mia età - aggiunge -. Ma anche le generazioni precedenti le hanno avute. Quello che ci salva è che abbiamo un sogno e stiamo lavorando". 

"Tanti bambini hanno voluto fare la foto con me in questi giorni e questa è la cosa che mi rende più felice, perché la mia canzone si riferiva a quel pubblico lì, nessuno ha spiegato bene la situazione, gli han mischiato le carte. Ho ricevuto un messaggio meraviglioso da una ragazza, mi ha scritto 'Grazie, perché prima di ascoltare la tua canzone ero razzista'", ha detto Mirkoeilcane, secondo nella gara dei giovani, che ha ricevuto anche il premio della critica Mia Martini. "Stanotte, nel tentativo di dormire, mi sono messo a leggere i messaggi - racconta -, e tutti mi dicevano 'Sono un grande fan di Ultimo, ma la tua canzone è molto bella'. Sono felice che un brano come quello che ho proposto, non radiofonico, invece è piaciuto. Sono felice di aver vinto un premio che hanno vinto i miei miti, Bersani e Silvestri". 

Alice Caioli, che ha vinto il premio 'Lucio Dalla', è pronta per il futuro: "E' stata un'esperienza molto gratificante. Sono molto fiera del premio che ho ricevuto, ho portato sul palco me stessa. E parlare di sè a così tanta gente è davvero difficile. Ho avuto un percorso di vita non troppo facile, ma la musica mi ha dato tanto Sanremo mi ha dato tanto, ma da oggi è tutto in salita". 

"Mi sono molto divertito, e oggi ho lo stesso mood di due giorni fa. Mia madre un po' meno, ieri le è partita la carogna. Anche a Orietta Berti. Dovrò affrontare la telefonata con le due grandi donne della mia vita", scherza Mudimbi, terzo classificato fra le Nuove proposte. "Al Festival - spiega - ero venuto per curiosità, per mettermi alla prova. Sono molto soddisfatto di come è andata. Mi sono divertito come sui palchi in giro per l'Italia in tour e per me non era così scontato. Ho visto gente che rideva di gusto e mi ha fatto capire che riesco ad arrivare a un pubblico che non è prettamente il mio. Stanotte ho passato molto tempo a riflettere su quello che potrebbe essere il futuro. Il Festival mi ha dato modo di capire molte cose su di me e su quello che posso fare su un palco. Vedremo cosa combinerò".

Gli ospiti dell'ultima serata. Oltre a Laura Pausini e Fiorella Mannoia, che hanno confermato la loro presenza, sul palco dell'Ariston salirà anche il trio di artisti e amici Max Pezzali, Nek e Francesco Renga. Dopo il successo straordinario della prima parte del tour che sta conquistando i palasport di tutta Italia, i tre duetteranno con il Direttore Artistico Claudio Baglioni sulle note di 'Strada Facendo' Strada facendo, nella versione a tre voci, sarà in rotazione radiofonica e disponibile in tutti gli store digitali da mezzanotte e sarà contenuto nell'album "Max Nek Renga, il disco" (Warner Music), in uscita il 9 marzo. 

 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Artù fa rivivere Rino Gaetano: duetto immaginario su 'Ti voglio'

Molto di più di un semplice brano: "E' un sogno, che va oltre oltre la carriera"

Levante lancia 'Stay Open': collaborazione con Diplo e MØ

Una sfida ambiziosa per il progetto musicale internazionale Tuborg Open, che coinvolgerà anche Russia, Cina, Nepal, Bulgaria e Myanmar

Il ritorno di Malika Ayane: da venerdì in radio 'Stracciabudella'

Il singolo della cantautrice che annuncia il nuovo album

BRIT Awards 2018 - Show - London

Justin Timberlake è disco d'oro: "Say Something" è un successo

Il videoclip ha superato 200 milioni di views su Vevo/YouTube e i 167 milioni di streams