Sabato 22 Luglio 2017 - 08:30

Sassi contro il cantiere Tav. La polizia usa idranti

Riprese, nella notte, le "passeggiate" No Tav di protesta contro il sito per la costruzione della linea Torino-Lione

Manifestazione No Tav a Bussoleno

Nuove proteste del movimento No Tav in Val di Susa. Ieri notte un'ottantina di attivisti ha lanciato sassi contro il cantiere di Chiomonte e hanno acceso un fuoco a ridosso della zona rossa. I manifestanti sono stati allontanati dalle forze dell'ordine con gli idranti. Sul sito del movimento si parla anche di lacrimogeni. I No Tav hanno poi fatto ritorno al campeggio di Venaus, da dove questa sera è prevista un'altra "passeggiata" verso il cantiere della valle Clarea.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Conferenza stampa AC Milan - Ritiro estivo per la stagione 2018/2019

Torino, 43 indagati per riciclaggio: tra loro c'è anche Gattuso

Al centro dell'indagine una società specializzata nell'allevamento di suini di cui l'allenatore del Milan era socio di minoranza

Ivrea è patrimonio mondiale dell'Unesco, è il 54esimo sito italiano

Una città che unisce un'esperienza innovativa di produzione industriale al benessere delle comunità locali

Luigi Di Maio a Torino

Olimpiadi 2026, Di Maio ricuce lo strappo: Torino si candida

Il ministro è riuscito a sedare la prima vera crisi tra Appendino e la sua maggioranza. Lunedì in consiglio comunale la presentazione del modello torinese

Consiglio Regionale del Piemonte

Olimpiadi 2026, la mossa disperata di Chiamparino per riacquistare centralità

Il governatore della Regione cerca nuovi spazi e chiede un incontro a Giorgetti. Ma per risollevare le sorti della Torino olimpica i suoi slanci a scoppio ritardato non sono sufficienti