Mercoledì 17 Maggio 2017 - 19:30

Savino lascia Rai e sbarca a Mediaset: per lui contratto di 2 anni

Lo showman approda a Le Iene: in ballo anche un nuovo progetto top secret

Savino lascia la Rai e sbarca a Mediaset: Contratto di due anni

 "Dalla prossima stagione televisiva, Nicola Savino entra a far parte della grande squadra degli artisti Mediaset con un contratto biennale". Lo si legge in una nota dell'azienda. "L'Azienda che da sempre apprezza l'esperienza, il talento e la simpatia di Savino, gli affiderà importanti nuovi progetti nel quadro della sempre maggiore quantità di prodotto italiano originale esclusivo delle Reti Mediaset - continua la nota - Nicola Savino ha mosso i suoi primi passi nel mondo della tv proprio a Mediaset, dove è stato prima autore e poi conduttore di numerosi programmi di successo". Secondo il settimanale OGGI, dopo quattro edizioni di Quelli che il calcio sarà tra i volti de Le Iene nella prossima stagione: in passato ha già lavorato nello show di Italia 1 come autore e voce fuori campo. Il contratto prevede 37 prime serate, tra Le Iene e un nuovo progetto top secret.         

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Allison Mack arrestata per traffico sessuale: era Chloe in "Smallville"

La star 35enne avrebbe reclutato donne per una setta che costringeva poi le adepte a fare sesso con i guru

Ex ministro Landolfi schiaffeggia inviato di 'Non è l'Arena' | Video

Danilo Lupo aggredito in pieno centro a Roma. Giletti: "Comprendo la reazione dialettica forte ma la violenza no"

Casting Crew per evento Citroen "I Like DS3 Party"

È morto Marco Garofalo, coreografo ed ex professore di Amici. Il mondo della danza in lutto: da Tommassini alla Cuccarini

Si è spento all'età di 61 anni. Ha curato il corpo di ballo di diverse trasmissioni televisive, da Ciao Darwin a Buona Domenica

Grande Fratello, flirt tra il fidanzato di Pezzopane e Lucia Bramieri?

Prima puntata già ricca di gossip: spuntano dei messaggi tra i due concorrenti, imbarazzo al momento dell'ingresso nella Casa