Venerdì 27 Luglio 2018 - 16:30

Scontro Nina Zilli-Salvini, il ministro: "Mi offende con soldi pubblici"

La cantante insulta il leader della Lega dal palco di Comacchio, poi si scusa: "Mi sono fatta prendere dall'enfasi, ma rimango della mia opinione"

Roma, parterre alla sfilata della stilista Nicole “Romeo & Juliet”

Scontro a distanza fra Nina Zilli e Matteo Salvini. È proprio il ministro dell'Interno a postare sulla sua pagina Facebook un video girato a un concerto della cantante a Comacchio (Ferrara), il 6 luglio scorso, durante la Notte Roma. Nelle immagini si sente distintamente la Zilli dire: "Basta guerra, siamo nel 2018. Tutti devono avere diritto alla vita. Fanculo Salvini, evviva i bambini".

Immediata la risposta del vicepremier, che al video, sul quale compare la frase "Insultare Salvini con soldi pubblici? Fatto!", accompagna il suo pensiero: "'Fanculo Salvini'. Abbiamo una vincitrice per il premio 'Furbizia' dell'estate 2018!".

La cantante ha evitato di far proseguire la polemica sui social, ma, interpellata dal Corriere della Sera, ha risposto: "Mi sono fatta prendere dall'enfasi e ho detto quell'insulto. Me ne scuso, forse avrei dovuto dire abbasso, per quanto il vaffa sia stato sdoganato. Ma rimango della mia opinione, non ce la si prende con i bambini e con chi scappa dalla guerra". La palla, ora, passa a Salvini.
 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Da Mancini a Fognini, il mondo dello sport in lutto per Genova

Il capitano del Genoa, Domenico Criscito era passato da poco sul Ponte Morandi. Non escluso un possibile rinvio di Samp-Fiorentina

Genova, crolla parte di un ponte sull'A10: si scava tra le macerie

Il gigante fragile sulla città. "Ma quel progetto era sbagliato"

Le critiche sull'infrastruttura progettata da Morandi. Le discussioni e le previsioni negli anni

Genova, crolla ponte sull’A10

Ferragosto difficile. Il disastro di Genova taglia in due l'Italia

Problemi di traffico per il crollo del Ponte Morandi che si ripercuotono sulle strade delle vacanze. E il maltempo aggiunge problemi

Genova, crolla ponte sull’A10

E il senatore Rossi avvertì: "Cedono i giunti sul Ponte Morandi"

Un'interrogazione "profetica" del 2016. La Gronda che doveva scaricare il traffico dal viadotto crollato. Quando i "No Gronda" vicini a 5 stelle attaccavano: "La favoletta del crollo del Morandi"