Domenica 14 Maggio 2017 - 17:30

Serie A, Bologna fa un sol boccone del Pescara: 3-1 al Dall'Ara

Protagonista del match Destro, autore di una doppietta

Bologna - Pescara

In una classica partita di fine stagione, dai ritmi bassi e dalle motivazioni inesistenti, il Bologna piega 3-1 il Pescara. Il più contento di tutti è Destro, autore di una doppietta. Donadoni lancia in attacco Di Francesco, Verdi e Krejci a supporto dell'ex romanista, unica punta di ruolo. Consueto 4-3-3 per Zeman, che rinuncia ancora a Muntari e si affida al tridente d'attacco formato da Mitrita, Bahebeck e Caprari. Dopo appena 7' la formazione rossoblu passa in vantaggio. Un errore di Fiorillo regala un buon pallone a Di Francesco, che tocca al centro per Destro.

L'ex attaccante di Roma e Milan anticipa il portiere del Pescara ed insacca. Al 24', però, gli abruzzesi pareggiano. Sugli sviluppi di una punizione dalla trequarti Mitrita serve un buon pallone al centro per Bahebeck, la cui conclusione di destro non lascia scampo a Mirante. La partita non offre grossi spunti ed il gioco ristagna spesa nella parte centrale del campo. Poco prima dell'intervallo annullati due gol al Bologna per fuorigioco, prima a Destro poi a Taider. In avvio di ripresa Di Francesco prima si divora il gol del 2-1 su invito di Mbaye, poi non sbaglia al 3' sugli sviluppi di un pericoloso traversone in area. Ancora Di Francesco al 19' per poco non sorprende Fiorillo con un tiro-cross di sinistro che sfila a lato di un soffio. Nel Pescara entra anche Gilardino, ma è il Bologna a sfiorare nuovamente il gol con Mbaye, che stacca fuori da pochi passi. Il 3-1 arriva proprio allo scadere per merito di Destro, che sfrutta un preciso invito di Okwonkwo.

Scritto da 
  • redazione web/Italia Media
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Diritti tv, Perform lancia Dazn: la Serie A sarà anche in streaming

Saranno 114 le partite disponibili online per ogni stagione

Diritti tv, pacchetti assegnati a Sky e Perform: venduti a 973 milioni più 'bonus'

Nessuna offerta da Mediapro e Tim, Mediaset si sfila. Salvo 90° minuto. Trattative per evitare il doppio abbonamento

Diritti tv, Lega Serie A esclude Mediapro, via a trattativa privata

In extremis il gruppo spagnolo aveva presentato delle garanzie da 1,6 miliardi di euro ma la Lega Calcio le ha ritenute non conformi

Diritti tv, Mediapro presenta garanzie. Lega A: "Non conformi a bando"

Si tratta della garanzia di Imagina (i soci attuali) e da una garanzia dei soci di Orient Hontai certificata da KPMG per un totale di 1,6 miliardi di euro