Venerdì 12 Maggio 2017 - 11:15

Seveso esonda a Milano nella notte: fiume ora rientrato in alveo

Disagi alla circolazione, alcuni sottopassi bloccati

Milano, esondato il fiume Seveso a seguito delle forti piogge

Il fiume Seveso, è esondato a Milano nella notte  causando disagi alla circolazione delle auto, bloccate nei sottopassi, in particolare  nelle zone di Niguarda, Affori e Comasina. La situazione del Seveso è rientrata, ma restano zone ancora allagate. Interventi della polizia municipale soprattutto in zone come Affori e Comasina, mobilitate anche le idrovere, nella notte intorno alle 23 per evitare la circolazione di veicoli o liberare quelli intrappolati nelle aree allagate dei sottopassi tra cui quello in via Sant'Elia e le zone di via Chiasserini. In azione 20 pattuglie della polizia municipale, oltre agli operatori dell'Amsa.

Al momento sono interdetti alla circolazione  i sottopassi di via Sant'Elia, Stephenson, Villapizzone, Chiasserini, mentre altre aree come via Cogne sono state riaperte al traffico. Sono spenti, invece, i semafori in zona Lorenteggio verso Vigevanese e della zona della Bovisasca verso Litta Modigliani. La situazione sta tornando progressivamente alla normalità.

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Operazione di salvataggio di 433 migranti al largo della costa libica

Tratta migranti: una vittima su 4 è bambino o adolescente

Sono 63.251 i casi di tratta e sfruttamento, di cui 17.710 riguardano minori, con una larga prevalenza di femmine

Canale di Sicilia: la nave della Marina Militare "Fulgosi" in soccorso ai migranti

Cipro, fermata nave anti-Ong per traffico esseri umani

Arrestati il capitano e l'equipaggio della nave C-Star, noleggiata dall'associazione di attivisti di estrema destra Defend Europe

Travolge una moto dopo una lite in strada, la folle corsa dell’elettricista accecato dall’ira.

Istat, diminuiscono le vittime della strada: giovani i più colpiti

In Italia e in Europa il numero dei morti sulla strada diminuisce: il cellulare alla guida e l'alta velocità sono le violazioni più sanzionate