Domenica 11 Giugno 2017 - 10:15

Sharapova infortunata salta Wimbledon e tutti tornei su erba

"Non vedo l'ora di tornare. Continuerò a lavorare per il mio recupero e il mio prossimo torneo programmato è a Stanford"

Allenamento di Maria Sharapova al Centrale

L'ex numero uno del Mondo Maria Sharapova ha annunciato che non prenderà parte alla stagione dei tornei su erba, compreso le qualificazioni di Wimbledon, a causa dell'infortunio alla coscia di sinistra subito agli Internazionali d'Italia. "Dopo un esame supplementare, il problema muscolare subito  Roma, purtroppo, non mi permette di competere nei tornei su erba che avevo programmato di giocare", ha detto Sharapova, al rientro dopo una squalifica di 15 mesi per doping, sulla sua pagina ufficiale di Facebook. La campionessa russa dopo essersi vista rifiutare una wild card al Roland Garros aveva deciso di non chiedere l'invito agli organizzatori di Wimbledon ed era pronta a passare dalle qualificazioni. In preparazione allo Slam londinese Sharapova avrebbe dovuto giocare al torneo di Birmingham. "Non vedo l'ora di tornare. Continuerò a lavorare per il mio recupero e il mio prossimo torneo programmato è a Stanford" alla fine di luglio, ha concluso la ex numero 1.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

"Impegno, gioia e testa alta sempre", la dedica di Serena Williams alla figlia

La videolettera della tennista statunitense: "Non smettere mai di giocare"

Lutto nel tennis, morta Jana Novotna

Tennis in lutto, muore Jana Novotna, vinse a Wimbledon

La campionessa ceca degli anni 90 (ne aveva 49) sconfitta dal cancro: 24 titoli in singolo e 76 in doppio

Roger Federer vs David Goffin - ATP World Tour Finals

Atp Finals, impresa Goffin: batte Federer e va in finale

Deluso ma non troppo 'King Roger', che ammette: "Questa settimana non mi sono mai sentito al 100%"

Tennis - ATP World Tour Finals

Nadal si ritira dalle Finals per infortunio: "Era doveroso provare"

La decisione dopo la sconfitta subita contro il belga David Goffin