Giovedì 20 Aprile 2017 - 20:15

Siria, Assad chiede all'Onu l'invio di esperti per l'attacco chimico

"Finora non abbiamo ricevuto nessuna risposta", spiega il presidente

Siria, Assad chiede all'Onu l'invio di esperti per attacco chimico

Il presidente siriano, Bashar Assad, ha annunciato di avere chiesto alle Nazioni unite di inviare esperti per indagare sul sospetto attacco chimico del 4 aprile nella provincia siriana di Idlib. "Formalmente abbiamo inviato una lettera all'Onu chiedendo l'invio di una commissione per indagare quanto successo a Khan Sheikhun. Ma finora non abbiamo ricevuto nessuna risposta. Non hanno inviato nessuno, perché gli Usa e i Paesi occidentali ostacolano l'invio di una qualunque delegazione", ha detto Assad in un'intervista a Sputnik, ribadendo la sua versione secondo cui non c'è stato nessun attacco nella provincia di Idlib, ma si tratta invece di una provocazione voluta e cercata per giustificare il bombardamento della base siriana di Shayrat, nella zona di Homs, da parte degli Stati Uniti.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco nell'Udienza Generale del mercoledì

Pedofilia, il Papa ammette: "La Chiesa l'ha affrontata un po' in ritardo"

Francesco ha incontrato anche la Commissione Antimafia italiana parlando di corruzione, e tutela dei testimoni

Le proteste a Barcellona contro la Spagna

Catalogna, la protesta a Palazzo di Giustizia: "Liberate i 14 arrestati"

La protesta sotto il dipartimento di Economia: la gente chiede il rilascio dei 14 arrestati colpevoli di lavorare all'organizzazione del referendum

Londra, attacco metro: sesto arresto, è un ragazzo di 17 anni

Londra, attacco metro: sesto arresto, è un ragazzo di 17 anni

Salgono così a sei gli arresti effettuati in relazione all'attentato del 15 settembre

Messico, 237 i morti per sisma. Corsa contro tempo per salvare 12enne

Messico, 237 i morti per sisma. Corsa contro tempo per salvare 12enne

La ragazzina si trova sotto le macerie della scuola crollata nella capitale