Mercoledì 02 Agosto 2017 - 09:45

Star Wars, riscritto l'episodio IX. Boyega: Carrie Fisher non morirà

È stato scelto Jack Thorne per modificare la sceneggiatura: ha già scritto il copione di "Harry Potter and the Cursed Child"

Carrie Fisher

Ci sarà una nuova penna a lavoro per il nono episodio di Star Wars. L'ultimo capitolo della nuova trilogia della saga uscirà il 25 maggio 2019: le riprese partiranno il prossimio gennaio, dirette da Colin Trevorrow. La sceneggiatura, scritta da Derek Connolly, ha però bisogno di una riscrittura prima che si cominci a girare. Questo è il volere della Disney, secondo The Hollywood Reporter.

La casa di Topolino avrebbe già scelto la persona perfetta per rimettere le mani sul copione: si tratta del britannico Jack Thorne, uno degli autori di Harry Potter and the Cursed Child, la piéce teatrale sequel dei libri firmati J.K. Rowling

Non è chiaro il motivo della riscrittura né la percentuale che verrà modificata. Alcuni fan pensano che la decisione della Disney potrebbe essere collegata alla morte di Carrie Fisher, l'attrice che per 40 anni ha interpretato Leia Organa, scomparsa lo scorso dicembre. Ma secondo altre fonti la principessa più famosa dello spazio uscirà di scena in modo chiaro già in Star Wars: Gli ultimi jedi, ottavo episodio della saga in arrivo nei cinema il 13 dicembre 2017. "Questo film - ha dichiarato John Boyega, che nella nuova saga interpreta Finn - saluterà Carrie Fisher in un modo meraviglioso. Resterà viva all'interno del franchise. È questo il bello: in un certo senso vivrà per sempre"

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Caso Weinstein, il produttore Rosenberg ammette: "Tutti sapevamo ma abbiamo taciuto"

"Siamo rimasti in silenzio perché lui era la gallina dalle uova d'oro, ma ora mi sento complice e mi vergogno"

T

"Anche io sono stata molestata a 9 anni": America Ferrera si unisce a #metoo

L'attrice aderisce alla campagna della collega Alyssa Milano per spirgere le donne a racconatre gli abusi subiti

Asia Argento rivela: "A 16 anni un regista e attore italiano mi molestò"

E su Weinstein dice: "Era un orco, un predatore seriale"

Caso Weinstein, Asia Argento: "Era un orco, mi sconvolgono gli attacchi delle donne"

"Mi accusano di esserci stata, è questa la cosa che mi fa più male"