Martedì 17 Aprile 2018 - 20:30

Starbucks chiude tutti i suoi negozi: i dipendenti seguiranno un corso anti-razzismo

Dopo l'arresto di due afroamericani in un negozio di Philadelphia, la decisione della catena

Starbucks shareholders meeting

Il pomeriggio del 29 maggio Starbucks chiuderà oltre 8mila dei suoi negozi negli Stati Uniti per un corso di formazione sui pregiudizi razziali. Lo riferisce la società in una nota, dopo le polemiche seguite all'arresto di due afroamericani in una caffetteria della catena a Philadelphia, in Pennsylvania.

"Nonostante questo non sia limitato a Starbucks, siamo impegnati a essere parte della soluzione", ha dichiarato il ceo di Starbucks, Kevin Johnson. "Chiudere i nostri negozi per una formazione sui pregiudizi razziali è solo uno dei passi nel viaggio che richiede dedizione a ogni livello della nostra compagnia e delle nostre partnership nelle comunità locali", ha aggiunto. 
 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Macron alla Casa Bianca

Trump riceve Macron: dall'accordo sull'Iran all'elogio di Kim Jong-un

Conferenza stampa congiunta alla Casa Bianca. Il presidente francese: "Insieme combatteremo il terrorismo"

Spagna, Palma vieta affitto di appartamenti a turisti dopo proteste residenti

Il divieto dopo vari studi che hanno rivelato che solo 645 degli 11mila avvenivano con le adeguate licenze

Parigi, meeting annuale Vivendi 2018

Francia, Bolloré in stato di fermo per corruzione: avrebbe pagato tangenti in Africa

Il miliardario, primo azionista di Vivendi, sarebbe implicato in una vicenda legata a concessioni portuali in Togo e Guinea. Marina Berlusconi: "Lui come Attila. Arrogante e senza strategia"

A Toronto un furgone piomba sul marciapiede travolgendo i passanti

Strage a Toronto, furgone travolge pedoni: 10 morti. Arrestato autista 25enne incensurato

Il giovane al volante è piombato sul marciapiede della Yonge Street. Ancora da capire il movente