Giovedì 20 Aprile 2017 - 14:15

Stress ossidativo, come combattere i danni dei raggi solari

I consigli del chirurgo Mirko Manola per preparare la pelle all'esposizione

Stress ossidativo, come combattere i danni dei raggi solari

Nel periodo estivo la pelle, a causa dell' esposizione ai raggi solari, usare sottoposta ad uno stress ossidativo molto importante che causa un processo di invecchiamento chiamato PHOTOAGING. E' importante contrastare questo processo di invecchiamento cutaneo - sottolinea il chirurgo estetico Mirko Manola - tramite una adeguata idratazione e vascolarizzazione della cute del viso, cioè è possibile tramite dei trattamenti di medicina estetica mirati in base all'età del paziente ed allo stato della cute all'inizio del trattamento.

Le armi - precisa il dottor Manola- che noi medici estetici abbiamo e disponiamo sono i biorivitalizzanti cutanei che vengono iniettati a livello del derma tramite microaghi che non causano alcun dolore e permettono un recupero veloce nel post-trattamento (gonfiore per 30-60 min). I prodotti che vengono annoverati tra i biorivitalizzanti sono:

- l' acido jaluronico libero (non-crosslinkato)

- i polinucleotidi

- gli amminoacidi

- il prp (plasma ricco di piastrine)

 

Questi prodotti vengono infiltrati in combinazione tra loro, oppure possono essere alternati e ripetuti settimanalmente per produrre effetti benefici sulla cute del paziente. Un esempio potrebbe essere PRP una volta al mese per 3 mesi, acido ialuronico ed amminoacidi in combinazione 1 volta ogni 7 gg per 4-6 settimane polinucleotidi 1 volta ogni 15 gg per 2 mesi. Quindi bisognerà andare dal medico estetico ogni settimana per 2 mesi e dopo 1 volta ogni 15 giorni per 4 mesi, dopo si continuerà con i richiami mensili.

Questo iter è indispensabile - sottolinea il dottor Manola - per poter avere effetti davvero stupefacenti con risultati naturali e duraturi nel tempo. La pelle va curata ed ha bisogno di molte sedute per migliorare la sua componente fondamentale, cioè la texture. Le biorivitalizzazioni permettono da avere delle fondamenta solide, cioè una pelle turgida e ben idratata, non ha senso riempire soltanto le rughe con i filler ed avere una pelle spenta con una texture poco rappresentata. Possiamo affermare che la biorivitalizzazione è la base di tutti i trattamenti di Medicina Estetica.

Scritto da 
  • redazione
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

I bambini piangono di più in Italia e Gb, meno in Germania

I neonati italiani sono più 'piagnoni' dei tedeschi

Lo afferma uno studio dell'università di Warwick

Hiv, professor Poli: Più fondi alla ricerca, Aids è ancora emergenza

Professor Poli: Più fondi a ricerca, Aids è ancora emergenza

Trent'anni fa fu approvato il primo farmaco contro il virus ma per gli studiosi c'è ancora tanta strada da fare

Il ministero della Salute lancia l'allarme sull'aumento del morbillo: Da gennaio +230%

Morbillo, il ministero della Salute lancia l'allarme: Aumento del 230%

Lorenzin: "Bisogna promuovere un'ulteriore campagna di responsabilizzazione sui vaccini"

Un antibiotico su due mal somministrato: arriva piano di controllo

Un antibiotico su due mal somministrato: arriva piano di controllo

L'Italia risulta essere tra i più elevati consumatori di antibiotici, superata solo da Belgio, Francia, Cipro, Romania e Grecia