alitalia

Pagina 1 di 31
Lunedì, Gennaio 15, 2018 - 19:15

Alitalia, Calenda incontra i commissari

Il ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda ha incontrato i commissari della compagnia aerea Alitalia. Il faccia a faccia per fare il punto sulle offerte da parte delle compagnie interessate al vettore italiano. I possibili acquirenti sono la tedesca Lufthansa, il fondo statunitense Cerberus e EasyJet insieme a Air France, anche se i francesi hanno smentito di aver presentato un'offerta d'acquisto. L'obiettivo del ministro Calenda è di chiudere la vendita prima delle prossime elezioni politiche del 4 marzo

Domenica, Gennaio 14, 2018 - 11:00

Alitalia, nessuna offerta da Air France

Il gruppo Air France smentisce di aver presentato un'offerta per acquistare Alitalia dopo le voci che si erano diffuse su un suo ipotetico interesse insieme a EasyJet. Il gruppo ha diffuso una nota in cui si legge che "Air France-Klm nega di aver presentato la richiesta". Secondo alcune fonti di stampa sarebbe comunque prossimo un colloquio preliminare. Lunedì l'incontro tra il ministro dello Sviluppo Economico e i commissari straordinari di Alitalia. "L'obiettivo è chiudere bene ma presto per non sprecare i soldi degli italiani", ha spiegato il ministro Calenda

Venerdì 12 Gennaio 2018 - 20:30

Calenda: "Su Alitalia tre offerte. Presto la decisione"

In corsa Lufthansa, Cerberus e Easyet-Air France (anche se i francesi non sono certi)

Giovedì, Gennaio 11, 2018 - 21:15

Lufthansa interessata ad Alitalia a condizione di tagli significativi

Lufthansa conferma il suo interesse per Alitalia ma avverte che l'acquisizione potrà avvenire solo dopo una profonda ristrutturazione. E' la condizione che l'amministratore delegato della compagnia tedesca ha posto in una lettera inviata oggi al ministro dello Sviluppo Carlo Calenda. La ristrutturazione prevede "tagli significativi" che renderebbero la Nuova Alitalia più piccola in termini di staff e flotta

Mercoledì, Dicembre 20, 2017 - 17:15

M5s, Di Maio: "Istituiremo un Ministero del Turismo"

"Istituiremo un Ministero del Turismo e soprattutto faremo in modo di modificare il titolo quinto della Costituzione e fare tornare legislazione concorrente il turismo. Il turismo non è solo beni culturali. E' tanto altro della nostra industria creativa, del nostro Made in Italy. Un grande rammarico è non avere una compagnia di bandiera. Oggi l'Alitalia è stata ridotta a bancomat della politica, è in condizioni pessime. Quella poteva essere una grande occasione per andare a prendere turisti nel mondo". Lo ha detto il candidato premier del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, al suo arrivo a Milano per il convegno "Turismo 2030".

Lunedì, Novembre 27, 2017 - 13:15

Alitalia, tre offerte di acquisto

La vendita di Alitalia è una partita ancora aperta. Lo afferma il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda secondo cui finora le proposte valide sul tavolo sono tre: "una più finanziaria e due più industriali". "Le valuteremo partendo dalla priorità numero uno, cioè assicurare i collegamenti", ha spiegato il ministro, precisando che "la priorità numero due è spendere meno soldi pubblici possibili". La tre, invece, "la questione lavoratori". "In questi anni abbiamo avuto una compagnia sempre più piccola e mal funzionante. Se noi la cedevamo, facendo un'accordo con un grande player internazionale, oggi avremmo servizi migliori e non avremmo buttato dei soldi", ha dichiarato Calenda

Venerdì, Novembre 17, 2017 - 22:30

Alitalia-Lufthansa, Delrio: "I tedeschi fanno i loro interessi"

(LaPresse) Il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, parla della trattativa per l'acquisto di Alitalia in un intervento al Festival dell'Economia a Roma: "Esiste la geopolitica: i tedeschi fanno i loro interessi. Siamo preoccupati di perdere una compagnia aerea come Alitalia perché scomparirebbe un pezzo dell'economia italiana", così il responsabile dei Trasporti che commenta l'interesse di Lufthansa per Alitalia senza tuttavia citare la compagnia tedesca. "Non si può agire come se non contasse nulla non avere una compagnia di bandiera. I patti devono essere chiari", ha aggiunto il ministro. Intanto mercoledì prossimo i commissari straordinari saranno ascoltati alla Camera sull'andamento della vendita.

Sabato, Ottobre 28, 2017 - 18:30

Alitalia, Gentiloni: "Fu errore non venderla nel 2008"

E' tornato a parlare di Alitalia il premier Gentiloni, intervistato da Bruno Vespa per il suo libro 'Soli al comando' in uscita il 3 novembre: "Fu un errore non venderla nel 2008 ad Air France per la fortissima opposizione di Berlusconi e dei sindacati". Il presidente del Consiglio specifica di escludere poi una quota pubblica minoritaria, "non la vedo come garanzia di italianità". ''Non so - sottolinea il premier - se Alitalia possa definirsi una classica compagnia di bandiera anche se viene percepita come tale. Il marchio italiano è importantissimo, ma l'azienda non è pubblica da tanto tempo''.

Mercoledì 25 Ottobre 2017 - 09:30

Alitalia, il fondo Usa Cerberus lancia un'offerta per rilevare l'intera compagnia

Secondo il Financial Times, sarebbe pronto a investire tra i 100 e i 400 milioni di euro per ottenere il controllo della società

Giovedì, Ottobre 19, 2017 - 11:45

Alitalia chiede nuova cassa integrazione

(LaPresse) Toccano complessivamente i 1800 dipendenti i nuovi numeri della cassa integrazione per Alitalia. La maggior parte riguarda il personale di terra con 1230 lavoratori. Rispetto a prima la cassa integrazione coinvolge 442 persone in più. Questo è quanto emerso al termine dell'incontro di ieri al ministero del Lavoro. “Vogliamo fare una trattativa sui numeri”, ha dichiarato il segretario nazionale della Filt Cgil Nino Cortorillo, che aprirà una trattativa su questi numeri, aggiungendo che i commissari che gestiscono l’amministrazione straordinaria di Alitalia convocheranno i sindacati "a breve" per parlare delle offerte vincolanti arrivate lunedì scorso.

Pagine