brexit

Pagina 1 di 35
Lunedì, Aprile 16, 2018 - 22:15

Milano, Sala: "Lavorare sulle opportunità che la Brexit offre"

"C'è da lavorare sulle opportunità che la Brexit offre". Lo ha spiegato il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, parlando a margine della presentazione del suo libro 'Milano e il secolo delle citta'', nella sede delle Acli Milanesi. Sul Salone del Mobile: "Mi aspetto grandi numeri" ha detto il primo cittadino meneghino.

Lunedì, Aprile 16, 2018 - 07:45

Brexit, campagna per un nuovo referendum

Lanciata ieri a Londra la campagna per un secondo referendum sulla Brexit: in migliaia sono intervenuti di fianco al promotore, lord Andrew Adonis, ex uomo di governo laburista ed eurofilo convinto. L'obiettivo è un nuovo voto popolare sul risultato finale dei negoziati in corso fra il governo Tory di Theresa May e Bruxelles. Voto che se fosse negativo dovrebbe sancire a suo dire un ripensamento ipso facto sulla Brexit e quindi la permanenza del Regno nell'Ue La premier May ha però escluso questa possibilità, a cui è ufficialmente contrario anche il capo dell'opposizione laburista Corbyn

Lunedì, Marzo 19, 2018 - 17:30

Brexit, Ue: "Abbiamo un accordo per uscita"

Il Regno Unito e l'Unione europea hanno "raggiunto un accordo sul periodo di transizione" post-Brexit che non potrà durare più di 21 mesi e dovrebbe partite il 29 marzo del 2019 e terminare a fine dicembre del 2020. Lo ha dichiarato il negoziatore dell'Ue Michel Barnier, dopo aver incontrato a Bruxelles la controparte britannica, David Davis. C'è accordo sui diritti dei cittadini europei e britannici nei rispettivi territori e sui costi del divorzio: in particolare verranno garantiti i diritti di cittadini Ue anche a coloro che si registreranno nel Regno Unito dopo la data della Brexit ma entro la fine del periodo transitorio. Eentrambe le parti sperano che il testo possa essere firmato in settimana al vertice Ue. Resta invece da chiudere la questione irlandese.

Martedì, Gennaio 23, 2018 - 18:15

Brexit, Regno Unito ipotizza tassa di residenza per cittadini Ue

Arrivano i primi effetti a danno dei cittadini dell'Unione europea a causa della Brexit, votata dai cittadini di sua maestà. Il ministero dell'Interno britannico, infatti, minaccia di far pagare 72 sterline per ogni richiesta di "residenza permanente" nel Regno Unito. Per poter inoltrare tale richiesta bisogna dimostrare di aver vissuto in maniera continuativa negli ultimi cinque anni nel Paese e di non avere reati a carico. L'Unione europea starebbe però pensando di pagare la tassa per i cittadini che chiederanno di rimanere in Gran Bretagna dopo la Brexit.

Giovedì, Gennaio 11, 2018 - 19:15

Brexit, May: "Non ci sarà un secondo referendum"

"Non faremo un secondo referendum. Sarebbe un tradimento agli elettori": così la premier inglese Theresa May replica al tweet in cui l'euroscettico Farage propone un secondo referendum sulla Brexit. "È l'unico modo di risolvere la questione. Sono sicuro che questa volta la percentuale a favore sarebbe molto più ampia della prima", ha scritto l'ex leader dell'Ukip. Intanto uno studio dell'Higher Education Policy Institute rivela che gli studenti stranieri portano alle casse dell'economia britannica circa 23 miliardi di euro l'anno: un'entrata dieci volte superiore ai costi. Il dato serve a esortare il governo di Thersa May a non includere, nel negoziato sulla Brexit, gli studenti stranieri nelle cifre sull'immigrazione

Lunedì 08 Gennaio 2018 - 16:30

Gb, Theresa May avvia il rimpasto. Subito una mezza gaffe

Brandon Lewi presidente del partito Tory. Ma un tweet (poi cancellato) annuncia il nome di Chris Gayling per questa poltrona

Domenica, Dicembre 17, 2017 - 12:15

Brexit, marcia indietro dei britannici

A un anno e mezzo dal referendum sulla Brexit, i sudditi di Sua Maestà sembrano far marcia indietro. Il 51% degli elettori britannici si dice ora contrario all'addio all'Unione europea contro il 41,5% che voterebbe di nuovo per il divorzio da Bruxelles. Il distacco di 10 punti è il più grande mai registrato dal referendum del 23 giugno 2016. Il dato emerge da un sondaggio del quotidiano "The Independent"

Venerdì, Dicembre 15, 2017 - 22:15

Brexit, via libera alla fase 2

I leader dell'Unione Europea hanno dato il via libera alla "fase due" dei negoziati sulla Brexit. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio Europeo, Donald Tusk, facendo le proprie "congratulazioni al premier Theresa May" con un post su Twitter. La Gran Bretagna lascerà ufficialmente l'Unione europea nel marzo 2019. "Passo importante per realizzare una Brexit liscia e ordinata", commenta la premier britannica Theresa May. Per il premier Gentiloni la discussione sulla seconda fase di Brexit sarà "molto complicata". "E' apprezzabile - ha detto - la buona volontà con cui il governo inglese si è atteggiato nel negoziato, ma non sarà un regalo per Londra"

Venerdì, Dicembre 8, 2017 - 14:00

Brexit, Juncker: "Accordo raggiunto sull'uscita della Gran Bretagna"

Primo accordo raggiunto sull'uscita della Gran Bretagna dall'Unione Europea. Dopo una notte di negoziati, l'annuncio stamattina dal presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker. Il documento firmato con la premier britannica Theresa May permetterà di avviare la fase due dei negoziati che si concentrerà su sicurezza e commercio

Venerdì 08 Dicembre 2017 - 09:00

Brexit, accordo tra Ue e Gb. Juncker: "Un'intesa equa". May: "Miglioramento significativo"

Ora si entrerà nel merito. Costo per lo UK 40/45 miliardi. La premier: "Nessuna frontiera tra Irlanda e Irlanda del Nord"

Pagine