brexit

Pagina 1 di 34
Venerdì, Novembre 10, 2017 - 19:00

Brexit, decisa la data e l'ora in cui la Gran Bretagna uscirà dall'Ue

Adesso c'è una data e un'ora per la Brexit: la Gran Bretagna uscirà dall'Unione europea il 29 marzo 2019 alle ore 23, quando a Bruxelles sarà mezzanotte. Lo ha fatto sapere la premier britannica Thresa May in una intervista al Daily Telegraph. La May ha poi precisato che non sarà tollerato alcun tentativo di bloccare l'uscita della Gran Bretagna dalla Ue. La data del 29 marzo era stata più volte ripetuta dopo la vittoria dei conservatori.

Mercoledì, Ottobre 25, 2017 - 09:30

Gianna Nannini: "Brexit? Vivo a Londra, ma forse andrò a Los Angeles"

“La Brexit non è ancora arrivata, è una questione politica. Non so se sarà un vantaggio o uno svantaggio perché non sono inglese. Io mi sento italiana, tornerò in Italia. Non farò tutta la vita dischi a Londra”. Così Gianna Nannini racconta come è vivere da 30 anni a Londra, anche se adesso il suo pensiero è rivolto verso Los Angeles. Venerdì 27 ottobre esce il suo nuovo album, "Amore gigante", anticipato dal singolo "Fenomenale".

Giovedì, Ottobre 19, 2017 - 12:00

Brexit, Theresa May ai cittadini Ue: "Potrete restare nel Regno Unito"

(LaPresse) Theresa May si rivolge ai cittadini europei che abitano in Gran Bretagna con una lettera aperta e li rassicura in vista della Brexit. "Voglio che voi e le vostre famiglie restiate nel Regno Unito”, si legge nel testo che la premier britannica ha inviato tramite Facebook e tramite una mailing list del Ministero dell'Interno. Nell’appello, valido anche per i britannici fuori dai confini dello Stato, la May spiega "di stare arrivando a un accordo che funzioni sia per il Regno Unito e che per l'Unione Europea". “Con la giusta flessibilità e creatività da una parte e dall’altra - dichiara Theresa May - sono fiduciosa che riusciremo a concludere le discussioni sui diritti dei cittadini nelle prossime settimane".

Giovedì 19 Ottobre 2017 - 08:30

Brexit, May scrive una lettera ai cittadini Ue: "Potrete restare nel Regno Unito"

Accordo in vista per garantire i diritti di circa 3 milioni di stranieri che vivono nel Paese: "Vogliamo che rimangano"

Martedì, Ottobre 3, 2017 - 19:15

Ue boccia Londra sui negoziati per la Brexit

(LaPresse) Il Parlamento europeo gela Londra sulla Brexit. "Non sono stati ancora compiuti i progressi necessari per andare avanti con i negoziati", ha detto il presidente della Commissione europea Juncker, durante l’informativa al Parlamento europeo. Secondo la risoluzione votata dai deputati europei, "nel quarto ciclo di negoziati non sono state affrontate a dovere le questioni relative ai diritti dei cittadini, agli impegni finanziari del Regno Unito, alla regolazione delle frontiere irlandesi e al ruolo della Corte europea di Giustizia". Finchè queste tematiche non verranno risolte, al Regno Unito non verranno altre concessioni.

Martedì, Settembre 12, 2017 - 11:45

Brexit più vicina: la Camera dei Comuni approva legge quadro

La Camera dei Comuni ha approvato il Great Repeal Bill, la legge quadro destinata a cancellare l'European Communities Act del 1972, a revocare con la Brexit la potestà legislativa dell'Unione europea sul Regno Unito e ad assorbire le norme europee per poi decidere quali mantenere e quali no. I sì sono stati 326, i no 290. Modifiche potranno essere apportate successivamente.

Mercoledì, Settembre 6, 2017 - 10:30

Reagisce alla Brexit trasformando la sua casa in un omaggio alla Gran Bretagna

Un artista del legno inglese residente in Germania ha trasformato la sua casa in un omaggio alla Gran Bretagna. Cabine telefoniche inglesi, automobili britanniche, buche delle lettere rosse e un modello a grandezza naturale della Regina Elisabetta sono una parte essenziale dell'arredamento. L'uomo, che si è trasferito in Germania 32 anni fa, ha ospitato numerosi curiosi visitatori nella sua mostra "Little Britain", realizzata dopo la decisione della Gran Bretagna di lasciare l'Unione Europea nel giugno dello scorso anno. Non tutti i vicini sono soddisfatti della sua collezione: alcuni si sono lamentati per il carro armato parcheggiato sul prato.

Giovedì 31 Agosto 2017 - 18:15

Brexit, Ue: Niente progressi decisivi, il tempo stringe

Il capo negoziatore Barnier: "Sono preoccupato"

Lunedì, Agosto 28, 2017 - 20:30

Brexit, un milione di lavoratori Ue pensa di lasciare il Regno Unito

Circa un milione di cittadini dell'Unione europea che lavorano nel Regno Unito pensano di lasciare il Paese dopo la Brexit. È quanto emerge da un sondaggio, secondo cui si tratta in gran parte di persone altamente specializzate, in possesso di laurea e dottorato. La ragione principale è da ricercare nel fatto che si sentono "meno benvenuti e apprezzati" dopo il referendum sulla permanenza del Regno Unito nell'Unione europea. Intanto l'Europa chiede serietà e chiarezza nei negoziati. Il capo negoziatore di Bruxelles, Barnier, alla ripresa delle trattative nella capitale belga, che andranno avanti fino a giovedì ha detto: "Bisogna accelerare, e il Regno Unito deve pronunciarsi chiaramente su tutte le posizioni".

Pagine