brexit

Pagina 3 di 36
Giovedì 19 Ottobre 2017 - 08:30

Brexit, May scrive una lettera ai cittadini Ue: "Potrete restare nel Regno Unito"

Accordo in vista per garantire i diritti di circa 3 milioni di stranieri che vivono nel Paese: "Vogliamo che rimangano"

Martedì, Ottobre 3, 2017 - 19:15

Ue boccia Londra sui negoziati per la Brexit

(LaPresse) Il Parlamento europeo gela Londra sulla Brexit. "Non sono stati ancora compiuti i progressi necessari per andare avanti con i negoziati", ha detto il presidente della Commissione europea Juncker, durante l’informativa al Parlamento europeo. Secondo la risoluzione votata dai deputati europei, "nel quarto ciclo di negoziati non sono state affrontate a dovere le questioni relative ai diritti dei cittadini, agli impegni finanziari del Regno Unito, alla regolazione delle frontiere irlandesi e al ruolo della Corte europea di Giustizia". Finchè queste tematiche non verranno risolte, al Regno Unito non verranno altre concessioni.

Martedì, Settembre 12, 2017 - 11:45

Brexit più vicina: la Camera dei Comuni approva legge quadro

La Camera dei Comuni ha approvato il Great Repeal Bill, la legge quadro destinata a cancellare l'European Communities Act del 1972, a revocare con la Brexit la potestà legislativa dell'Unione europea sul Regno Unito e ad assorbire le norme europee per poi decidere quali mantenere e quali no. I sì sono stati 326, i no 290. Modifiche potranno essere apportate successivamente.

Mercoledì, Settembre 6, 2017 - 10:30

Reagisce alla Brexit trasformando la sua casa in un omaggio alla Gran Bretagna

Un artista del legno inglese residente in Germania ha trasformato la sua casa in un omaggio alla Gran Bretagna. Cabine telefoniche inglesi, automobili britanniche, buche delle lettere rosse e un modello a grandezza naturale della Regina Elisabetta sono una parte essenziale dell'arredamento. L'uomo, che si è trasferito in Germania 32 anni fa, ha ospitato numerosi curiosi visitatori nella sua mostra "Little Britain", realizzata dopo la decisione della Gran Bretagna di lasciare l'Unione Europea nel giugno dello scorso anno. Non tutti i vicini sono soddisfatti della sua collezione: alcuni si sono lamentati per il carro armato parcheggiato sul prato.

Giovedì 31 Agosto 2017 - 18:15

Brexit, Ue: Niente progressi decisivi, il tempo stringe

Il capo negoziatore Barnier: "Sono preoccupato"

Lunedì, Agosto 28, 2017 - 20:30

Brexit, un milione di lavoratori Ue pensa di lasciare il Regno Unito

Circa un milione di cittadini dell'Unione europea che lavorano nel Regno Unito pensano di lasciare il Paese dopo la Brexit. È quanto emerge da un sondaggio, secondo cui si tratta in gran parte di persone altamente specializzate, in possesso di laurea e dottorato. La ragione principale è da ricercare nel fatto che si sentono "meno benvenuti e apprezzati" dopo il referendum sulla permanenza del Regno Unito nell'Unione europea. Intanto l'Europa chiede serietà e chiarezza nei negoziati. Il capo negoziatore di Bruxelles, Barnier, alla ripresa delle trattative nella capitale belga, che andranno avanti fino a giovedì ha detto: "Bisogna accelerare, e il Regno Unito deve pronunciarsi chiaramente su tutte le posizioni".

Venerdì, Agosto 25, 2017 - 10:15

Fuga dalla Gran Bretagna dopo la Brexit

La Gran Bretagna comincia a scontare i danni della Brexit. 33mila cittadini dell'Unione europea hanno lasciato il Paese dopo il referendum del giugno dello scorso anno. È quanto emerge dagli ultimi dati pubblicati dall'Ufficio nazionale britannico di statistica. Si tratta del più grande deflusso dalla Gran Bretagna da circa 10 anni a questa parte. Uno studio pubblicato nelle scorse settimane dalla società di consulenza Deloitte dice che la metà del personale europeo altamente qualificato pensa di lasciare l’isola.

Lunedì 21 Agosto 2017 - 20:45

Brexit, Londra: Un accordo con Ue più libero e senza frizioni possibile

Il ministero per la Brexit ha iniziato a diffondere documenti ufficiali in cui dettaglia la propria posizione negoziale sui temi chiave dell'uscita dall'Ue

Giovedì, Agosto 17, 2017 - 18:00

Dopo la Brexit nessun obbligo di visto per turisti UE

Nessun obbligo di visto per i viaggiatori dell'Unione Europea che arrivano nel Regno Unito dopo la Brexit. E' la linea proposta dal governo di Londra secondo quanto riportano i media locali. Dovranno invece richiedere un permesso quanti vogliono lavorare, studiare o trasferirsi in Gran Bretagna. Sulla posizione britannica in materia di immigrazione, che è una delle questioni che più preoccupano in vista del dialogo con Bruxelles, un portavoce del governo di Londra ha dichiarato che i dettagli saranno resi pubblici "a tempo debito", possibilmente nelle prossime settimane.

Pagine