clima

Pagina 1 di 19
Sabato, Novembre 11, 2017 - 18:00

Clima, in migliaia a Bonn nella marcia di Carnevale per il pianeta

(LaPresse) Migliaia di persone in corteo a Bonn, nell'ovest della Germania, per chiedere azioni forti contro il cambiamento climatico. In tantissimi hanno sfilato in costume, maschere e cartelloni  in coincidenza con il via della sessione di Carnevale in Germania, è avvenuta in occasione del Vertice sul clima Cop23 che si sta tenendo nella città, ed è infatti ai delegati riuniti che si rivolgeva in messaggio dei dimostranti. La Cop23 si è aperta il 6 novembre e si chiuderà il 17. La presidenza formale del vertice spetta alle Fiji, Paese particolarmente minacciato dalle conseguenze del riscaldamento globale, ma il summit si tiene a Bonn.

Giovedì 09 Novembre 2017 - 17:15

Accordo Ue per ridurre le emissioni. Bonn, sindaci Usa contro Trump

Parlamento e Consiglio trovano un'intesa per riformare il mercato delle emissioni. Cop23 a Bonn: oltre mezzo milione vittime di fenomeni meteo.

Martedì, Novembre 7, 2017 - 18:45

Cop23, la conferenza del clima a Bonn: cinque cose da sapere

Dal 6 al 17 novembre 2017, Bonn ospita Cop 23, la Conferenza delle Parti della Convenzione sul Cambiamento Climatico dell'ONU, presieduta dalle isole Fiji. Diplomatici, scienziati, lobbisti e ambientalisti da 195 paesi prenderanno la parola e i leader internazionali dovranno: esaminare gli obiettivi prefissati dall’accordo di Parigi del 2015 e decideranno le regole che i paesi dovranno rispettare per raggiungerli, inclusa una misurazione internazionale per le emissioni di CO2, dtabilire degli obiettivi per frenare le emissioni dopo il 2020 r decidere come finanziare il passaggio dai carburanti fossili alla green economy. Per limitare l’inquinamento della ex capitale tedesca durante la conferenza è stata potenziata la flotta di biciclette e di bus elettrici, per tagliare l’uso di bicchieri di plastica ogni partecipante riceverà una bottiglia da riempire con l’acqua del rubinetto e il ministro dell’ambiente della Germania investirà parte dei fondi in progetti di energia rinnovabile per compensare le emissioni prodotte dallo spostamento delle persone che hanno raggiunto Bonn in aereo per l’occasione. Ospitare la conferenza alle Fiji avrebbe messo a dura prova le risorse del paese del Pacifico e il viaggio per raggiungerle sarebbe stato un incubo per migliaia di delegati. Bonn si è proposta di ospitare l’evento perché è sede dell’agenzia Onu per il cambiamento climatico, ma il 40% dell’elettricità tedesca, nonostante la Germania si descriva come uno dei paesi leader nella lotta al surriscaldamento globale, viene ancora prodotto negli impianti a carbone.

Lunedì, Novembre 6, 2017 - 18:00

Il 2017 fra gli anni più caldi di sempre

Il 2017 è uno dei tre anni più caldi mai registrati sulla terra. Alla 23esima conferenza Onu sui cambiamenti climatici di Bonn, in Germania, è stato lanciato l’allarme. I livelli di anidride carbonica nell'atmosfera sono i più alti da 800mila anni e sono a rischio gli equilibri di vita sul pianeta. Nell’ultimo periodo si sono registrate temperature che hanno superato i 50°, con uragani e siccità che hanno messo in ginocchio paesi interi.

Sabato 04 Novembre 2017 - 12:00

Cambiamento climatico dovuto all'uomo: ok della Casa Bianca al rapporto delle agenzie Usa

Una posizione che contraddice nettamente la visione di Trump, che ha sempre negato l'esistenza del riscaldamento globale

Lunedì, Ottobre 30, 2017 - 18:15

Clima, anidride carbonica a livelli record

(LaPresse) C'è un nuovo record negativo di anidride carbonica nell'atmosfera. Il rapporto aggiornato al 2016 della World Meteorological Organization segnala un incremento del 50% rispetto alla media dei 10 anni precedenti, fino a un livello ritenuto inedito da 800mila anni. ''Se non riduciamo le emissioni, andremo ben oltre la soglia stabilita dagli accordi di Parigi'', fa sapere l'organizzazione. Le cause, si legge nel bollettino, sono dovute a "una combinazione di attività umane e a una forte presenza di El Nino",un fenomeno climatico periodico che porta ad un aumento di temperatura delle acque dell'Oceano Pacifico.  

Lunedì, Ottobre 23, 2017 - 19:45

Clima, sindaci in prima linea a Parigi

La C40, rete internazionale dei sindaci delle grandi città che lottano contro le conseguenze del surriscaldamento globale, si è riunita a Parigi. I sindaci lavorano da domenica sotto la guida di Anne Hidalgo, primo cittadino di Parigi. L’impegno del forum, battezzato "Together4Climate", è quello di discutere sulla transizione economica e riflettere sulla città del futuro mettendo al centro la lotta all'inquinamento. Tra i presenti anche il sindaco di Milano, Beppe Sala che ha twittato: "Non è il solito convegno, ma una sessione di lavoro operativa per confrontarci concretamente su come migliorare la qualità dell’aria e dell’ambiente nelle nostre città".

Lunedì, Ottobre 23, 2017 - 12:30

Ambiente, Gentiloni: "La scarsità d'acqua è una questione globale"

"La scarsità d'acqua è una grande questione globale, condividiamo una responsabilità comune se vogliamo affrontare problemi questa portata", a dirlo è il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, intervenuto in Campidoglio al summit internazionale "Acqua e clima. I più grandi fiumi del mondo a confronto". Gentiloni ha sottolineato come questa responsabilità si traduce nella "difesa e attuazione degli accordi sul clima di Parigi, che sono importantissimi". Il presidente ha poi aggiunto: "Non bisogna fare passi indietro da lì e ci auguriamo che anche i nostri amici americani tornino sulle loro decisioni". All’incontro sono intervenuti anche il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, e la sindaca di Roma, Virginia Raggi.

Martedì, Ottobre 10, 2017 - 09:30

Trump rottama le politiche sul clima di Obama

Nuovo attacco di Donald Trump alle politiche messe in atto da il suo predecessore Obama sul fronte della lotta ai cambiamenti climatici. Il capo dell'agenzia federale dell'ambiente Scott Pruitt ha annunciato il ritiro del "Clean Power Plan" del 2015 che taglia le emissioni degli impianti a carbone. Domani firmerà il ritiro dal piano varato dall'ex presidente americano con la motivazione che il provvedimento è frutto di un eccesso di potere. Il mancato rispetto delle limitazioni sulle emissioni consentirebbe agli Sati Uniti - secondo il New York Times - di risparmiare 33 miliardi di dollari.

Lunedì 09 Ottobre 2017 - 22:15

Trump pronto a smantellare il piano anti-emissioni di Obama: "Guerra a carbone finita"

L'annuncio del ritiro del 'Clean Power Plan' è stato fatto dal capo dell'Agenzia federale dell'ambiente

Pagine