diritti tv

Pagina 1 di 3
Mercoledì, Maggio 23, 2018 - 19:15

Diritti Tv, Malagò: "Bisogna decidere presto"

"Presumo che lunedì ci possa essere la possibilità o di ribadire la fiducia nei confronti delle nuove proposte di garanzia da parte di Mediapro o di intraprendere un'azione che voi ben conoscete", cioè la risoluzione del contratto. A dirlo è il presidente del Coni, Giovanni Malagò, parlando dei diritti tv del campionato di calcio a margine dell'inaugurazione di un nuovo campo all'interno del Cottolengo di Torino

Giovedì, Maggio 10, 2018 - 23:00

Diritti Tv, Cairo: "Vediamo come si muove Mediapro. Figc? Commissariamenti devono essere brevi"

Il presidente di Rcs e del Torino Calcio Urbano Cairo oggi intervenuto alla nona edizione del "Premio Guido Carli" in qualità di giurato. Tanti i temi sportivi toccati: "Sui diritti tv vediamo come si muoverà Mediapro" ha sottolineato Cairo. Altro tema caldo quello della Figc con la candidatura di Abete: "I commissariamenti devono essere brevi" ha precisato il numero uno granata che ha parlato anche del suo gioiello, Belotti: "È un nostro giocatore non lo vogliamo vendere, al momento nessuna trattativa in corso"

Sabato, Maggio 5, 2018 - 14:00

Diritti tv, Durante: Chi paga 1 miliardo può far crescere calcio italiano

"Io credo che sulla sentenza diritti tv non ci saranno sorprese: se c'è qualcuno che mette 1 miliardo e 50 milioni di euro sul tavolo credo abbia la possibilità di far crescere il calcio italiano". Così Marco Durante, presidente di LaPresse, intervenendo al Festival della Tv di Dogliani sulla sentenza attesa per martedì sui diritti tv. "In questo modo - spiega Durante - le società calcistiche avranno più soldi e il calcio italiano crescerà". Secondo il presidente di LaPresse, la sentenza di martedì cambierà il calcio: "Si deciderà se Sky avrà ancora voce in capitolo sul campionato di serie A o se gli spagnoli di Media Pro metteranno sul tavolo ciò che hanno dichiarato". "Questo cambierà anche Sky perché se perderà ricorso rischia di perdere 3 milioni di utenti. Poi dovrà cambiare palinsesto con un problema di riposizionamento di risorse".

Lunedì 26 Febbraio 2018 - 18:30

Dalle immagini in 4K ai segreti di una regia da fantascienza

Mediapro è all'avanguardia per la qualità delle riprese. I replay tridimensionali fatti per il "clasico" diventeranno la norma

Venerdì, Febbraio 16, 2018 - 20:00

Diritti tv calcio, gruppo cinese acquisisce MediaPro

Il fondo di investimento cinese Orient Hontai Capital ha assunto il controllo di MediaPro, il gruppo che detiene i diritti tv del calcio spagnolo e che ha appena acquisito quelli della serie A del calcio italiano. Il gruppo cinese ha concluso l'acquisizone per quasi un miliardo di euro della maggiornaza, il 53%, di Imagina Media Audiovisual, la holding che comprende anche il colosso spagnolo MediaPro. A renderlo noto è la stessa MediaPro: "L'accordo darà al gruppo l'accesso al mercato emergente in Cina";, fa sapere in una nota. "L'acquisizione di Imagina ci permetterà di aprire nuove prospettive per lo scambio e la cooperazione tra Cina, Spagna e America Latina", ha dichiarato il ceo di Orient Hontai, Tony Ma

Lunedì, Febbraio 5, 2018 - 19:15

Diritti tv Serie A agli spagnoli di Mediapro

L'Assemblea della Lega Serie A ha accettato l'offerta dell'intermediario indipendente Mediapro per il pacchetto Global relativo ai diritti tv della Serie A per il triennio 2018/2021. L'azienda spagnola ha offerto in totale 1.050.001,00 euro, superiore di mille euro al prezzo minimo richiesto. Le interviste al termine dell'Assemblea che ha assegnato i diritti tv all'intermediario spagnolo

Martedì 10 Ottobre 2017 - 20:15

Lega Serie A, diritti tv esteri all'agenzia americana Img

De Laurentiis attacca: "Deluso, offerte sui 350 milioni mortificanti"

Giovedì, Settembre 7, 2017 - 10:15

Lega serie A, Tavecchio: "Rivisti i criteri della distribuzione dei diritti tv"

"Per questo palazzo è stato fatto un passo avanti notevole". Il presidente della Figc, Carlo Tavecchio ha commentato così l'approvazione delle linee guida del nuovo statuto da parte della Lega Serie A intervenendo al termine di un'assemblea di Lega durata quasi sei ore. La decisione è arrivata all'unanimità con l'eccezione di Crotone e Chievo, assenti. Tavecchio, che è anche commissario straordinario della Lega, ha annunciato che "la cosa più importante è stata quella di rivedere il concetto dei criteri dei fondi provenienti dai diritti televisivi con l'aumento della parte fissa e di quello relativo alla meritocrazia".

Mercoledì 12 Luglio 2017 - 13:15

La7, Cairo ci pensa: Diritti tv calcio? Mai dire mai

"Ci sarà un secondo bando. Perché no? Non è una cosa da escludere se ci sono ritorni"

Mercoledì 14 Giugno 2017 - 21:30

Mediaset: Offerta migliore in prossima gara Serie A

Il gruppo si prepara dopo l'assegnazione a Sky Italia dei diritti televisivi della Champions e Europa League a partire dal 2018

Pagine