fisco

Pagina 1 di 37
Mercoledì 13 Giugno 2018 - 12:30

Salvini ai commercianti: "Stop all'aumento Iva e flat tax dal 2018"

Il vicepremier all'assemblea della Confesercenti. Parla di legittima difesa e attacca l'Imu sui negozi sfitti: "Una follia". E insiste sulla pace fiscale. Denaro contante: "Fosse per me, nessun limite"

Giovedì, Giugno 7, 2018 - 13:00

Fisco, Di Maio : "Siete tutti onesti fino a prova contraria"

"Siete tutti onesti fino a prova contraria", dice Luigi Di Maio che parlando di evasione davanti all'assemblea di Confcommercio annuncia di voler "incrociare le banche dati della Pubblica amministrazione". "Tocca allo Stato trovare qualcuno che si comporta male, ma va invertito l'onere della prova", spiega il titolare del Lavoro che conferma l'abolizione delle spesometro e del redditometro.

Giovedì, Marzo 29, 2018 - 07:45

Fisco, 45% italiani dichiara meno di 15mila euro

Quasi un contribuente italiano su due, il 45%, ha dichiarato meno di 15mila euro, il 4,2% dell'Irpef totale. È quanto emerge dai dati diffusi dal Mef sui redditi Irpef dichiarati nell'anno di imposta 2016. I 'paperoni', che dichiarano un reddito maggiore di 300mila euro sono circa 35mila, lo 0,1% del totale. Oltre 10 milioni di soggetti invece hanno un'imposta netta pari a zero: per lo più hanno livelli reddituali compresi nelle soglie di esenzione. Aumenta il reddito medio pari a 20.940 euro, +1,2% rispetto al 2015. La regione più ricca è la Lombardia, fanalino di coda la Calabria con un reddito medio di 14.950 euro.

Sabato, Marzo 10, 2018 - 20:15

Fisco, le partite Iva versano più dei dipendenti

E’ il lavoro autonomo a versare più tasse al Fisco. A sfatare la convinzione che siano i lavoratori dipendenti o i pensionati a contribuire di più al gettito delle imposte è la Cgia di Mestre sulla base delle dichiarazioni dei redditi del 2016. I lavoratori autonomi versano mediamente poco più di 4.700 euro di Irpef all'anno, rispetto ai 4.000 euro dei dipendenti e ai 2.900 dei pensionati. I dati sono su base relativa. In termini assoluti il divario resta incolmabile, visto il numero di lavoratori dipendenti e di pensionati è nettamente superiore ai contribuenti con partite Iva.

Venerdì, Dicembre 22, 2017 - 23:45

La riforma fiscale voluta da Trump è legge

Negli Stati Uniti la riforma fiscale da 1500 miliardi di dollari, voluta da Donald Trump, diventa legge. Il presidente ha apposto la sua firma sul provvedimento già approvato dal Congresso a maggioranza repubblicana. La riforma prevede tagli alle imposte per le imprese e alle tasse dei più ricchi e provvedimenti per il rientro dei capitali. La Casa Bianca sostiene che la riforma costerà molti soldi anche al tycoon, ma secondo alcuni esperti ci guadagnerà almeno 22 milioni di dollari. In ogni caso si tratta di una vera e propria rivoluzione fiscale, la prima di così ampia portata nei tempi della globalizzazione.

Mercoledì 20 Dicembre 2017 - 08:30

Usa, Senato approva la riforma fiscale: Trump a un passo dalla prima vittoria

Il testo, che prevede un consistente taglio delle tasse alle imprese, dovrà ora tornare alla Camera

Venerdì 13 Ottobre 2017 - 20:00

Dallo stop agli aumenti Iva alla norma 'anti-scorrerie': cosa prevede il decreto fiscale

Il provvedimento, collegato alla legge di bilancio per il 2018, è stato approvato oggi dal Consiglio dei ministri

Mercoledì 27 Settembre 2017 - 23:00

Trump lancia riforma fiscale: "Piano rivoluzionario, aiuterà classe media"

Tagli alle tasse per aziende, ricchi e middle-class, ma resta il nodo delle coperture e delle ricadute sul deficit

Sabato 12 Agosto 2017 - 10:30

Evasione, allarme Gdf: Case vacanze come pollai e in nero

Piano controlli estivi delle fiamme gialle: 11 mila interventi, 240 al giorno

Martedì, Giugno 13, 2017 - 19:30

Ronaldo nei guai con il fisco spagnolo

Guai col fisco spagnolo per Cristiano Ronaldo. L’asso portoghese del Real Madrid è accusato di truffa fiscale ai danni dell’Agenzia Tributaria spagnola per una cifra di 14,7 milioni di euro. La Procura di Madrid ha presentato una denuncia contro il campione, accusato di aver creato una società ad hoc per occultare il denaro derivato dai diritti di immagine nel periodo che va dal 2011 al 2014. Secondo l'accusa CR7 avrebbe violato i suoi doveri fiscali volontariamente e coscientemente. Ronaldo è solo l'ultimo della lista: nel mirino del fisco iberico era finito anche Leo Messi, che nel 2016 è stato condannato a 21 mesi di reclusione per aver evaso 4 milioni di euro.

Pagine