Foggia

Pagina 1 di 12
Mercoledì, Agosto 8, 2018 - 20:30

Foggia, Aboubakar Soumahoro: "Lavoriamo 16 ore al giorno per un euro all'ora"

"Lavoriamo 16 ore al giorno per un euro all'ora", denuncia Aboubakar Soumahoro, dirigente sindacale Usb, durante la manifestazione contro il caporalato organizzata a Foggia dopo la morte di 16 braccianti agricoli africani in due incidenti stradali

Mercoledì, Agosto 8, 2018 - 12:15

Foggia, manifestazione dei berretti rossi: "Mai schiavi"

Centinaia di braccianti hanno partecipato alla "marcia dei berretti rossi" indetta a Foggia dai sindacati confederali e dall’Usb contro il caporalato e lo sfruttamento dei migranti dopo le tragedie di sabato e lunedì, con la morte di sedici braccianti africani in due incidenti stradali. Al grido di "schiavi mai", i braccianti hanno marciato con i berretti rossi che normalmente indossano nei campi come protezione dal sole "mentre raccolgono pomodori per la vergognosa paga di un euro al quintale", come ha commentato l'Unione sindacale di base.

Martedì, Agosto 7, 2018 - 21:30

Salvini a Foggia: "Vogliamo svuotare il ghetto di Borgo Mezzanone"

Matteo Salvini a Foggia per presiedere il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica dopo il grave incidente stradale di ieri in cui sono morti 12 braccianti agricoli, tutti africani. "Vogliamo svuotare il ghetto di Borgo Mezzanone", ha detto il ministro dell'Interno che ha accolto la richiesta del sindaco di Foggia Landella

Martedì, Agosto 7, 2018 - 20:00

Strage braccianti a Foggia, Salvini: "Svuoteremo i ghetti"

Matteo Salvini a Foggia per presiedere il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica dopo il grave incidente stradale di ieri in cui sono morti 12 braccianti agricoli, tutti africani. "Svuoteremo i ghetti dove vivono migliaia di immigrati sfruttati dai caporali, a Foggia c'è un problema di mafia, dobbiamo aggredire i patrimoni dei boss", dice il ministro dell'Interno che poi chiarisce: "La legge sul caporalato va aggiornata per permettere agli agricoltori per bene di lavorare legalmente".

Martedì, Agosto 7, 2018 - 12:15

Strage migranti, Conte e Salvini a Foggia

Il premier, Giuseppe Conte, e il ministro dell’Interno Matteo Salvini saranno oggi a Foggia, dove ieri dodici migranti sono morti in un incidente stradale lungo la Statale 16. Conte e Salvini terranno un vertice in Prefettura. "Non si può andare avanti così", ha dichiarato il vicepremier, annunciando controlli a tappeto per combattere sfruttamento e caporalato. Domani la manifestazione indetta dai sindacati confederali e dall'Usb: una marcia dall'ex ghetto di Rignano Garganico fino alla Prefettura di Foggia.

Lunedì, Agosto 6, 2018 - 19:30

Foggia, nuova strage di braccianti: le immagini dello scontro tir-furgone

Gravissimo incidente stradale mortale lungo la strada statale 16 all'altezza dello svincolo per Ripalta, nelle campagne di Lesina, nel foggiano. Un camion che trasportava cereali ha avuto uno scontro frontale con un furgoncino che trasportava braccianti di origine africana impegnati nella raccolta di pomodori. Al momento il bilancio è di almeno 12 morti e 3 feriti, a quanto si apprende dai carabinieri. La tragedia di Ripalta arriva a due giorni da un simile incidente, che aveva provocato quattro morti. Lo scontro tra un camion e un furgone era avvenuto sempre nel foggiano, sulla strada provinciale che collega Ascoli Satriano a Castelluccio dei Sauri.

Venerdì, Maggio 18, 2018 - 12:15

Foggia, tentato omicidio cardiologo: due arresti

Gli agenti di polizia della Questura di Foggia hanno arrestato i presunti responsabili del tentativo di omicidio del cardiologo della Asl di Foggia, Massimo Correra, avvenuto il 27 marzo scorso. Il medico quel giorno, stava uscendo dalla propria abitazione insieme al figlio minorenne quando venne affrontato da due persone, una delle quali sparò due colpi di arma da fuoco, senza ferire nessuno. L'uomo che affrontò il cardiologo e il suo complice avevano entrambi i volti scoperti

Lunedì, Maggio 7, 2018 - 12:30

Mafia, arrestato il latitante del clan Romito di Manfredonia

I carabinieri del comando provinciale di Foggia hanno messo fine alla latitanza di Danilo Pietro Della Malva. L'uomo, pluripregiudicato viestano, si nascondeva in un casolare di Mattinata. Era ricercato dal 23 febbraio scorso, giorno in cui era riuscito a sottrarsi da un provvedimento di custodia cautelare in carcere emesso dal tribunale di Foggia su richiesta della locale procura della Repubblica nell'ambito dell'operazione 'Nel nome del padre' della Guardia di finanza di Foggia. L'ex 'uccel di bosco', si legge in una nota del comando provinciale carabinieri di Foggia, è "vicino al gruppo criminale 'Raduano' di Vieste, nonché al clan 'Romito' di Manfredonia - Mattinata, come già dimostrato dall'operazione 'Ariete'"

Martedì, Marzo 27, 2018 - 14:00

Predicatore Isis arrestato a Foggia: "Tagliate le loro teste, sparate o fatevi saltare in aria"

Arrestato per terrorismo, a Foggia, un egiziano di 59 anni che insegnava ai bambini in un centro culturale della città pugliese. Secondo le indagini coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Bari, e condotte dalla Digos del capoluogo pugliese e di Foggia, l'uomo sarebbe un sostenitore dell'Isis e avrebbe usato l'associazione culturale dove insegnava come base per la propaganda jihadista. Il procuratore capo di Bari Giuseppe Volpe ha letto ai giornalisti alcuni passaggi dei discorsi che l'uomo teneva davanti ai giovanissimi che frequentavano il centro: "Vi invito a combattere i miscredenti, i crociati, gli ebrei, gli atei, i tiranni arabi".

Martedì, Marzo 27, 2018 - 10:00

Arrestato a Foggia attivista Isis: l'operazione antiterrorismo

Operazione antiterrorismo a Foggia: a finire in manette un uomo di origine egiziana e con cittadinanza italiana, di 58 anni, ritenuto affiliato all'Isis. L'uomo era presidente di un'associazione culturale della città, chiamata Al Dawa, ora oggetto di perquisizioni a tappeto da parte delle forze dell'ordine. La sede sarebbe stata utilizzata come base per la propaganda jihadista. I conti correnti dell'uomo, incastrato da alcunepubblicazioni sul web, sono stati sequestrati.

Pagine