Lecce

Pagina 1 di 14
Giovedì, Maggio 10, 2018 - 12:15

No Tap a Lecce, pneumatici incendiati

Sarebbe opera dei No Tap, gli attivisti che si oppongono alla costruzione del gasdotto sotterraneo in Puglia, l'incendio a tre pneumatici sulla strada provinciale 145, all'altezza di via Vicinale Mancarella a Meledugno (Lecce). Gli attivisti avrebbero inoltre bloccato il passaggio di alcune strade rovesciando sul manto stradale le pietre dei muretti a secco, attendendo l'ingresso delle maestranze al presidio collocato a ridosso dell'area di cantiere. Alla dimostrazione, secondo quanto ricostruito dalla polizia, ha partecipato "un gruppo di circa venti persone, tutte conosciute dalla Digos". "Nonostante la recentissima condanna penale emessa a carico di uno degli attivisti no tap - si legge in una nota diffusa dalla polizia di Stato di Lecce - continuano le azioni di illegalità sul territorio melendugnese da parte degli stessi autori".

Domenica, Aprile 22, 2018 - 19:00

Bullismo anche a Lecce, il video del 17enne picchiato a scuola

Ancora un caso di bullismo a scuola, questa volta a Lecce dove la famiglia di un alunno ha sporto denuncia per i ripetuti episodi di violenza subiti in classe. Ad allertare la madre del ragazzo un compagno di classe che le ha mandato un video whatsapp che testimonia gli atti di bullismo: le immagini mostrano il 17enne minacciato da un altro alunno con una sedia, messo in un angolo e preso a calci. I compagni gli avrebbero anche sfilato la maglietta per utilizzarla come cancellino per la lavagna. "Non è chiaro quanti abbiano partecipato alle vessazioni. Sarà il lavoro della Procura a fare chiarezza", ha commentato il legale della famiglia.

Mercoledì, Aprile 11, 2018 - 13:00

Lecce, proteste contro Tap: fermato un 52enne

La polizia ha arrestato un italiano di 52 anni, in seguito alle proteste di questa notte presso il cantiere del gasdotto Tap, nel leccese. È accusato di resistenza a pubblico ufficiale, lancio pericoloso di cose, lesioni aggravate a pubblico ufficiale e inottemperanza al foglio di via obbligatorio. L'uomo, già noto alle forze dell'ordine, era destinatario di un provvedimento di allontanamento per tre anni dal comune di Lecce. Al momento della perquisizione, secondo le forze dell'ordine, l'attivista 'No Tap' sarebbe stato trovato in possesso di pietre in cemento.

Martedì, Marzo 20, 2018 - 12:45

Puglia, operazione antidroga: in manette anche l'ex portiere del Lecce

(laPresse) Sono 37 gli arrestati - tra cui alcuni presunti appartenenti alla Sacra corona unita - in una vasta operazione antidroga condotta dai Carabinieri. Contestati i reati di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, associazione di tipo mafioso, detenzione abusiva di armi e di materiale esplosivo, estorsione, porto abusivo di armi, sequestro di persona e violenza privata. In manette anche l'ex calciatore dell'u.s. Lecce, Davide Petrachi.

Venerdì, Dicembre 8, 2017 - 23:00

Lecce, in mille contro il gasdotto TAP

Attivisti della prima ora e famiglie con bambini, pensionati e studenti: questo l'eterogeneo gruppo di manifestanti NO TAP, circa mille, che a Lecce hanno partecipato al corteo contro la realizzazione a San Foca di Melendugno del terminale del gasdotto Tap che porterà gas dal Mar Caspio alla Puglia. La manifestazione, autorizzata dalla questura, è stata convocata per "difendere il territorio dalle grandi opere e per la repressione di uno Stato tiranno". Prima dell'inizio del corteo (da Porta Napoli a Piazza Libertini), la polizia ha controllato e poi portato in Questura quattro manifestanti provenienti da fuori provincia, con precedenti di polizia. A due di loro è stato poi notificato un foglio di via con divieto di ritorno a Lecce e Melendugno

Mercoledì, Ottobre 11, 2017 - 12:30

Ronaldinho a Lecce per il vino che porta il suo nome

Ronaldinho sbarca a Lecce. Il campione brasiliano approda in Salento per la presentazione di un vino a lui intitolato. L'iniziativa è stata promossa da Fabio Cordella, ex direttore sportivo dell'Honved Budapest, che da tempo porta avanti il binomio tra calcio e vino, lanciando una linea griffata dai grandi calciatori. "Lo ho assaggiato e mi è piaciuto molto" ha commentato in conferenza stampa il campione, aggiungendo che non sa scegliere tra il bianco e il rosso. Tra i giocatori che hanno già aderito al proprio vino personalizzato ci sono Wesley Sneijder, Gianluigi Buffon e Ivan Zamorano.

Martedì, Ottobre 10, 2017 - 23:15

Ronaldinho a Lecce per il vino che porta il suo nome

Ronaldinho sbarca a Lecce. Il campione brasiliano approda in Salento per la presentazione di un vino a lui intitolato. L'iniziativa è stata promossa da Fabio Cordella, ex direttore sportivo dell'Honved Budapest, che da tempo porta avanti il binomio tra calcio e vino, lanciando una linea griffata dai grandi calciatori. "Lo ho assaggiato e mi è piaciuto molto" ha commentato in conferenza stampa il campione, aggiungendo che non sa scegliere tra il bianco e il rosso. Tra i giocatori che hanno già aderito al proprio vino personalizzato ci sono Wesley Sneijder, Gianluigi Buffon e Ivan Zamorano.

Pagine