Ong

Pagina 1 di 7
Mercoledì, Agosto 16, 2017 - 09:45

Nave Ong minacciata e sequestrata dalla Guardia costiera libica

Con il ritorno della Guardia Costiera Libica a pattugliare l'area di sua competenza, le navi delle Ong non hanno vita facile a largo delle coste libiche. Nel pomeriggio di ferragosto La Golfo azzurro della Proactiva Open Arms ha lanciato l'allarme: "Minacciano di spararci contro se non li seguiremo nelle loro acque territoriali, è un sequestro in piena regola", ha denucniato via Twitter Oscar Camps, rappresentante della Ong spagnola. Secondo altre fonti la Golfo Azzurro è stata solamente invitata dai libici ad allontanarsi dalla loro zona Sar. Nella complessità della vicenda a gioire è stata la C star, l'imbarcazione dell'organizzazione di estrema destra "Defend Europe" che nel tentativo di contrastare l'arrivo dei migranri in Europa, marca a vista e tallona le navi delle Ong in azione. E' toccato prima all'Aquarius, l'unità navale di Sos Mediterranée, e poi proprio alla Golfo Azzurro, che si è trovata messa alla strette da un parte dalla C Star e dall'altra dalle unità navali di Tripoli. Quando la situazione è precipitata con lo scontro tra gli attivisti della Proactiva e la Guardia Costiera libica, la C Star ha cantato vittoria: " Un capitano della Guardia Costiera libica ci ha contattati e ha dichiarato che loro hanno il nostro stesso obiettivo. Abbiamo offerto la nostra cooperazione», hanno fatto sapere dall'organizzazione di destra.

Domenica, Agosto 13, 2017 - 18:45

Migranti, altre Ong sospendono i soccorsi

Altre Ong sospendono i salvataggi dei migranti nel Mediterraneo, dopo Medici senza Frontiere: sono Save the Children e la tedesca Sea Eye, che fermano le loro navi. Il motivo, le condizioni di sicurezza cambiate al largo delle coste libiche. La decisione segue l'istituzione, da parte della Libia, di una zona di sicurezza delle proprie acque territoriali, limitando l'accesso delle Ong a quelle internazionali: esplicite minacce contro di noi, denunciano i cooperanti. Medici senza Frontiere accusa: "Dall'Italia e dall'Europa mano libera alla Libia, si rischiano più morti in mare e profughi intrappolati nel paese nordafricano".

Domenica 13 Agosto 2017 - 17:45

Migranti, Sea-Eye e Save the Children abbandonano i soccorsi in mare

La Libia estende il suo raggio d'azione nelle acque internazionali. Le ong preoccupate: "Nostra sicurezza a rischio"

Sabato 12 Agosto 2017 - 16:45

Msf sospende i salvataggi in mare: Troppo pericoloso

La Libia ha limitato l'accesso alle navi delle ong nelle acque al largo delle proprie coste. De Filippi: "Morti aumenteranno"

Giovedì 10 Agosto 2017 - 15:30

Migranti, Cei: Serve rispetto legge. Non si offrano pretesti a scafisti

Dopo il consenso di Mattarella e Gentiloni, Minniti incassa l'endorsement della Cei

Martedì, Agosto 8, 2017 - 23:00

Gentiloni difende il codice per le Ong

(LaPresse) Il premier Paolo Gentiloni difende il codice sui salvataggi in mare per le Ong. "E' un pezzo fondamentale di una strategia d'insieme sull'immigrazione che sta producendo piano piano risultati. Vince lo Stato e perdono gli scafisti", dice il presidente del Consiglio. Poi sulla Libia Gentiloni fa sapere: " Se dall'Onu verrà un' iniziativa forte per la stabilizzazione del paese l'Italia farà la sua parte". Il premier aveva già invocato l'impegno delle Nazioni Unite per affrontare l'emergenza migranti. "L'Italia è al lavoro da tempo per la stabilizzazione della Libia . Mi auguro che le Nazioni unite diano una spinta decisiva", ha detto incontrando a Palazzo Chigi l'inviato speciale del Palazzo di Vetro per la Libia, Ghassan Salamè.

Martedì, Agosto 8, 2017 - 12:30

Il codice Ong accende il dibattito politico

Il codice per le Ong stilato dal Viminale sempre al centro del dibattito politico. Il ministro dei Trasporti Delrio sottolinea: "La guerra va fatta agli scafisti e non alle organizzazioni non governative. Se bisogna salvare vite umane serve la nave più vicina". E sul ruolo delle ong interviene anche Angelino Alfano: "Sebbene sia corretto sottolineare che tantissime Ong salvano vite umane, è giusto ricordare l'intuizione del procuratore Zuccaro riguardo l'ipotesi che qualche Ong potesse operare in zone di ambiguità, come confermato dalle indagini della Procura di Trapani. Finora nessuno ha chiesto scusa al procuratore Zuccaro per le accuse a lui rivolte" dice il ministro degli Esteri. Nelle scorse ore il Quirinale e il governo avevano ribadito il proprio sostegno all'operato del ministro dell'Interno Minniti.

Lunedì, Agosto 7, 2017 - 22:15

Migranti, Costa (Baobab): "Paradossali le accuse a Ong"

Un tavolo di trattativa tra Comune di Roma, Regione Lazio e Ferrovie per poter garantire ai migranti che transitano per la Capitale un luogo dignitoso dove stare. Lo chiede il gruppo Baobab Experience che ha organizzato un presidio in piazza del Campidoglio. "E' paradossale - sottolinea il coordinatore di Baobab Andrea Costa - che sotto accusa oggi siano le Ong che ogni giorno salvano vite umane".

Domenica 06 Agosto 2017 - 20:00

Migranti, il centrodestra attacca il governo: Fa il taxi delle Ong

A far scatenare la polemica il trasbordo di 127 migranti da una nave di Medici Senza Frontiere a due navi della Guardia Costiera

Sabato 05 Agosto 2017 - 09:00

Migranti, Minniti: Polizia sulle navi o blocchiamo le Ong

"Sono contrario alla giustizia fai-da-te, per me gli unici a dover essere armati sono coloro che rispondono allo Stato"

Pagine