Oseghale

Pagina 1 di 1
Mercoledì, Giugno 13, 2018 - 08:00

Delitto Pamela Mastropietro, chiuse le indagini per Oseghale

La procura di Macerata ha chiuso le indagini nei confronti di Innocent Oseghale, il 29enne nigeriano in carcere per l'omicidio della 18enne romana Pamela Mastropietro. Al giovane contestati i reati di omicidio volontario aggravato, vilipendio, distruzione, occultamento di cadavere e violenza sessuale ai danni di una persona in condizioni di inferiorità psichica o fisica. La ragazza fu uccisa il 30 gennaio in un appartamento di Macerata. Oseghale, che ha finora respinto ogni accusa, è rimasto l'unico in prigione per la morte di Pamela. Cinque giorni fa su richiesta della Procura, il gip aveva revocato l'ordinanza di custodia cautelare per gli altri due cittadini nigeriani coinvolti nell'inchiesta.

Venerdì, Maggio 4, 2018 - 20:15

Pamela, Oseghale a gip: "Non l'ho uccisa io"

Domani alle 11, nella chiesa di Ognissanti sull'Appia Nuova, a Roma, i funerali di Pamela Mastropietro, la 18enne uccisa e fatta a pezzi a Macerata. Il suo corpo fu ritrovato in due trolley abbandonati sul ciglio della strada a Pollenza. Intanto, dopo aver ricevuto una nuova ordinanza di custodia cautelare per omicidio, Innocent Oseghale continua a negare ogni responsabilità nel delitto. "Non l'ho uccisa io e nemmeno ho sezionato il suo cadavere", ha detto il 29enne nigeriano durante un interrogatorio nel carcere di Ascoli Piceno, dove restano rinchiusi anche due suoi connazionali.

Domenica, Febbraio 18, 2018 - 12:00

Omicidio Pamela, Oseghale trasferito al carcere di Ascoli Piceno

Innocent Oseghale, il 29enne nigeriano fermato per la morte di Pamela Mastropietro, è stato trasferito nel carcere di Ascoli Piceno. Per la morte della 18enne romana uccisa e fatta a pezzi nel Maceratese erano stati fermati altri due nigeriani. Questa mattina a Macerata è in programma un'altra manifestazione contro razzismo e fascismo: "Macerata è libera", lo slogan scelto per il corteo non violento