Pamela Mastropietro

Pagina 1 di 1
Mercoledì, Giugno 13, 2018 - 08:00

Delitto Pamela Mastropietro, chiuse le indagini per Oseghale

La procura di Macerata ha chiuso le indagini nei confronti di Innocent Oseghale, il 29enne nigeriano in carcere per l'omicidio della 18enne romana Pamela Mastropietro. Al giovane contestati i reati di omicidio volontario aggravato, vilipendio, distruzione, occultamento di cadavere e violenza sessuale ai danni di una persona in condizioni di inferiorità psichica o fisica. La ragazza fu uccisa il 30 gennaio in un appartamento di Macerata. Oseghale, che ha finora respinto ogni accusa, è rimasto l'unico in prigione per la morte di Pamela. Cinque giorni fa su richiesta della Procura, il gip aveva revocato l'ordinanza di custodia cautelare per gli altri due cittadini nigeriani coinvolti nell'inchiesta.

Venerdì 04 Maggio 2018 - 11:30

Pamela, sabato i funerali a Roma. Oseghale accusato di omicidio

Il pusher nigeriano avrebbe violentato e ucciso la ragazza. Poi, l'avrebbe fatta a pezzi per nasconderne i resti. Lui nega. Scontro tra Procura e Gip sullo stupro

Sabato, Aprile 14, 2018 - 00:00

A Roma la fiaccolata per ricordare Pamela Mastropietro. La mamma: "Voglio giustizia"

Una fiaccolata per ricordare Pamela Mastropietro in piazza Re di Roma nel quartiere in cui viveva la 18enne uccisa e fatta a pezzi a Macerata lo scorso gennaio. Il suo corpo smembrato fu ritrovato in due trolley nelle campagne di Pollenza. Alla manifestazione organizzata da parenti e amici di Pamela e dedicata a tutte le vittime dimenticate hanno partecipato anche la sindaca della capitale Virginia Raggi e la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni. La mamma della giovane, Alessandra Verni, chiede giustizia per la figlia: “Pamela non sia dimenticata. Il suo non è un omicidio qualunque – dice - né un femminicidio di serie B”. Per il delitto sono in carcere tre cittadini nigeriani

Mercoledì 21 Febbraio 2018 - 18:30

Omicidio Pamela, c'è un quarto uomo. Clamorosa scoperta di 'Giallo'

Il settimanale di Cairo Editore documenta l'esistenza di un ghanese di nome Hassan che avrebbe avuto parte nell'omicidio e che sarebbe fuggito

Martedì, Febbraio 13, 2018 - 12:00

Pamela Mastropietro, spunta l’ipotesi dell’omicidio rituale

Sarebbe stata uccisa con due coltellate e un colpo alla testa Pamela Mastropietro, la 18enne romana assassinata nel Maceratese. Lo conferma l'esame istologico effettuato sul corpo della giovane, per la cui morte c'è un quarto indagato, un 40enne di nazionalità nigeriana. Intanto spunta la pista inquietante dell'omicidio rituale. Pamela potrebbe essere stata uccisa e sezionata secondo un rito dell'Ascia Nera, la mafia nigeriana, anche se la procura non ha ancora confermato. Ancora da verificare l'ipotesi della violenza sessuale