Pd

Pagina 1 di 148
Lunedì, Luglio 9, 2018 - 22:15

Sala: "Per ridare credibilità al Pd serve un patto"

"Per ridare credibilità al Pd serve un patto, un programma condiviso". Ne è convinto il sindaco di Milano Giuseppe Sala, che a margine dell'incontro "Al lavoro per il futuro. Il Pd e l'impegno per il Paese", organizzato da Associazione Democratici per Milano a Palazzo Isimbardi, ha detto: "Se oggi ci fosse un programma sottoscritto che nasce da un congresso e che arriva alla definizione di un patto, chi non lo rispetterebbe si prenderebbe la sua responsabilità". "Oggi questo passaggio non c'è - ha sottolineato Sala - e il post elezioni lo ha dimostrato ad esempio su come il Pd si sia spaccato sull'idea se si dovesse o meno parlare con il M5S. Questo è inconcepibile", ha aggiunto.

Sabato, Luglio 7, 2018 - 17:15

Pd, Orlando a Renzi: "Non è colpa di LeU, Gentiloni o minoranze"

(LaPresse) - "Non mi sarei aspettato che la sconfitta elettorale fosse liquidata con le colpe di LeU, lo scarso carisma di Gentiloni e la rumorosità delle minoranze interne". Così Andrea Orlando, commentando le parole di Matteo Renzi nel suo intervento all'assemblea nazionale del Pd all'hotel Ergife di Roma

Sabato, Luglio 7, 2018 - 17:00

Pd, Orfini: "Programma Zingaretti non mi convince"

L'Assemblea nazionale apre la fase congressuale del Partito Democratico che dà il mandato pieno di segretario a Maurizio Martina. "Abbiamo chiesto a Martina di coinvolgere il Paese su come rifondare il Partito democratico in un modo più largo e anche di riflettere sulle regole con cui fare il congresso cercando di traguardare il lavoro alle prossime elezioni Europee". Così il presidente del Pd, Matteo Orfini, a margine dell'Assemblea. Poi Orfini ha preso le distanze da una possibile candidatura di Zingaretti alla segreteria. "Il suo programma non mi convince".

Sabato, Luglio 7, 2018 - 15:45

Pd, Zingaretti: "Renzi? Non si predispone mai all'ascolto degli altri"

"Se ho condiviso l'intervento di Renzi? Quello che mi ha colpito e dispiaciuto è che alla fine non si predispone mai all'ascolto degli altri e questo è un limite grosso per un leader". Così il governatore del Lazio Nicola Zingaretti, a margine dell'assemblea del Pd ribadendo la sua intenzione di candidarsi come segretario. "Io sarò in campo, l'ho sempre detto". Poi sul M5S: "E' un insieme di identità e tantissime contraddizioni. Dobbiamo smetterla di pensare che tutto quello che non è Pd sono i nemici del Pd"

Sabato, Luglio 7, 2018 - 14:15

Pd, Martina: "Vorrei che il partito suonasse come una grande orchestra"

"Io, per quanto me lo consentono le mie forze, posso rendermi disponibile a fare il segretario di un partito che si mette su questo crinale di lavoro: su questo progetto e poi sulle persone. Si può fare. Io non ho paura della pluralità se tutti teniamo un comportamento di responsabilità". Così il segretario reggente Maurizio Martina nel suo discorso all'assemblea nazionale del Pd all'hotel Ergife di Roma concluso citando anche il musicista Ezio Bosso e chiudendo: “Vorrei che il Pd suonasse come una grande orchestra”.

Sabato, Luglio 7, 2018 - 13:00

Delrio: "Pd senza Renzi è possibile? Le persone non sono indispensabili a un progetto politico"

"Martina segretario è un accordo forte". Così Graziano Delrio a margine dell'Assemblea nazionale del Pd all'hotel Ergife di Roma. "Il Pd deve ripartire dalla gente, dalle associazioni e dalle comunità locali e dopo in un secondo momento ci sarà anche la competizione tra le persone che interpretano il progetto", ha aggiunto il capogruppo democratico alla Camera che poi ha aggiunto. "Un Pd senza Renzi è possibile? Le persone non sono indispensabili a un progetto politico ma ne fanno parte. Renzi ne fa parte come me e come altri".

Sabato, Luglio 7, 2018 - 12:30

Pd, Cuperlo: "Martina non sarà un segretario yogurt"

"Martina segretario come riconoscimento del suo lavoro e poi la decisione condivisa di aprire la stagione congressuale prima delle Europee". Gianni Cuperlo ufficializza le prossime tappe del Partito democratico a margine dell'Assemblea nazionale del partito all'Hotel Ergife. "Quella di Martina non è una segreteria yogurt, con la data di scadenza", ha poi aggiunto Cuperlo.

Sabato, Luglio 7, 2018 - 12:15

Pd, Rosato: "Alleanza con il M5S? Loro oggi sono una succursale della Lega"

"Non sarà un segretario a tempo, le nostre regole sono chiare. Ci sono i congressi. Altri partiti hanno i candidati eterni alla Salvini, alla Berlusconi alla Casaleggio". Così Ettore Rosato a margine dell'Assemblea del Pd all'Hotel Ergife di Roma. Poi l'esponente dem parlando di una possibile alleanza in futuro con i 5 stelle. "Oggi il Movimento 5 stelle oggi è una succursale della Lega. Salvini fa il premier e tutti gli altri sostengono la sua tesi", ha detto Rosato che poi ha aggiunto. "C'è Fico che ogni tanto fa sentire la sua voce ma non ha nessun effetto".

Sabato, Luglio 7, 2018 - 12:15

Renzi: "Pd è l'argine al populismo, nel partito divisioni assurde"

Matteo Renzi interviene all'Assemblea nazionale del Pd e analizza i motivi dell'ultima sconfitta elettorale. L'ex segretario si assume la responsabilità ma sottolinea come non sia stato il solo responsabile: "Il Pd è stato per 4 anni l'argine al populismo e chi negli ultimi quattro anni ha cercato quotidianamente di demolire il partito democratico ha distrutto non il Pd ma la possibilità di alternativa al populismo", afferma dal palco l'ex premier.

Sabato, Luglio 7, 2018 - 12:00

Assemblea Pd, Renzi: "Guidano il Paese coi tweet, egomania di Salvini"

Lungo intervento di Matteo Renzi all'Assemblea nazionale del Pd all'hotel Ergife a Roma. L'ex segretario dem fa un'analisi dei motivi della sconfitta alle ultime elezioni, facendo anche mea culpa. Renzi non perde però l'occasione di attaccare Lega e M5S: "Guidano il Paese più con i tweet che con i decreti. L'obiettivo è l'egemonia e per quanto riguarda Salvini direi egomania, visto che da ministro dell'Interno si mette in piscina a fare il bagno", ha detto l'ex leader del Partito Democratico.

Pagine