Renzi

Pagina 1 di 257
Venerdì, Maggio 11, 2018 - 13:15

Sallusti rivela: "Quando Renzi mi disse 'Ti spacco le gambe'"

“Ti spacco le gambe, bastardo”. Così Matteo Renzi avrebbe apostrofato Alessandro Sallusti, direttore de Il Giornale e prossimo ospite di Peter Gomez a 'La Confessione', in onda venerdì 11 maggio alle 23:00 sul canale NOVE di Discovery Italia. Il giornalista rivela nei dettagli la storia dell'alterco avuto con l'ex premier. “Lei ha raccontato di aver ricevuto una telefonata da Renzi mentre era presidente del Consiglio, in cui lui le dice che se avesse continuato su una certa linea le avrebbe spezzato le gambe - rammenta il conduttore. Ci racconta bene cosa è successo?”.

Mercoledì, Maggio 9, 2018 - 10:45

Governo, Salvini: "Ci provo fino all'ultimo"

"Non esistono governi neutrali. Mattarella avrebbe dovuto dare l'incarico a me, avrebbe avuto comunque numeri più ampi del suo esecutivo sostenuto solo dal Pd. Io ci provo fino all'ultimo". Così il leader della Lega Matteo Salvini boccia l'esecutivo di servizio che il presidente Mattarella è pronto a varare per traghettare il paese verso il voto, a fine anno. "Noi e Forza Italia ci siamo presentati insieme, non cambio idea" ha sottolineato Salvini che così allontana un'ipotesi di asse con il M5s senza Berlusconi, con cui condivide però il no a ogni governo "tecnico": "Non partirà mai, si deve tornare a votare" ha sottolineato il leader Di Maio. In caso di voto il Pd ha il suo candidato: "Sarà Gentiloni" ha detto ieri l'ex segretario dem Matteo Renzi.

Mercoledì, Maggio 9, 2018 - 10:00

Di Maio e Renzi a DiMartedì: il meglio

Matteo Renzi conferma che non si ricandiderà alle prossime primarie del Pd. L'ex segretario dem lo ha ribadito a Giovanni Floris, durante l'ultima puntata di DiMartedì su La7. Prima di lui sulla stessa poltrona si è seduto il capo politico dei Cinque Stelle Luigi Di Maio: “Qualunque sarà il governo abbiamo intenzione la settimana prossima di chiedere di emanare un decreto di emergenza che consenta di modificare un parametro sul voto degli italiani all’estero e quindi andare a votare ancor prima di luglio”.

Venerdì, Maggio 4, 2018 - 14:15

Di Maio: "Berlusconi e Renzi ci hanno sabotato"

Luigi Di Maio punta il dito contro Renzi e Berlusconi: "Ci hanno sabotato sin dall'inizio, vogliono ancora una volta uno di quei governi che fanno favori alle banche e alle solite lobby". Il capo politico del Movimento 5 Stelle allora si rivolge al leader della Lega: "Se questo è l'obiettivo, allora Salvini è l'ago della bilancia, vediamo se li aiuterà a fare un governo del genere".

Venerdì, Maggio 4, 2018 - 11:00

Pd, scoppia la pace tra Martina e Renzi

Il partito democratico esce unito dalla Direzione nazionale dopo l’approvazione, all’unanimità, della relazione del segretario reggente Maurizio Martina, con il secco “no” a un governo con Cinque Stelle o Lega. Sancita dunque la pace con l’ala renziana del partito. Soddisfatto il premier Paolo Gentiloni, seduto in prima fila, a fine riunione twitta: "La Direzione unanime nella fiducia a Maurizio Martina. Più forza al Pd per affrontare i passaggi difficili delle prossime settimane". Ma la tregua è destinata a durare solo fino all’Assemblea nazionale. Martina continuerà a guidare il partito anche nelle prossime consultazioni al Quirinale.

Venerdì, Maggio 4, 2018 - 07:45

Direzione Pd, Cuperlo: "Nessuna ipotesi di governo a guida Di Maio, ma non ha vinto Renzi"

"Nessuno a mai teorizzato un governo a guida Di Maio. Per di più, se una parte del partito, prima della direzione, ha annunciato la sua indisponibilità all'accordo con il M5S, allora non ci sono più i numeri. Ma questo non vuol dire che abbia vinto Renzi, visto che in discussione era la linea politica del partito". Sono parole di Gianni Cuperlo a margine della direzione Pd. "Abbiamo apprezzato la relazione di Martina - ha continuato Cuperlo - ma aspettiamo indicazioni da Mattarella" ha concluso.

Giovedì, Maggio 3, 2018 - 16:00

Pd, Boccia: “Renzi non ha una grande propensione all’ascolto”

“Penso che ci sia un problema politico affrontato male, malissimo. Infischiandosene delle regole del partito e anche del rispetto delle istituzioni. Martina stava lavorando per conto di tutto il Pd dentro un solco tracciato dal capo dello Stato. Non c’è nessuna scissione. Renzi non ha una grande propensione all’ascolto. Da questa direzione in poi cambierà anche lui”. Lo assicura il deputato del Pd Francesco Boccia.

Giovedì, Maggio 3, 2018 - 15:00

Renzi fa scena muta con i giornalisti

Matteo Renzi arriva nella capitale per la direzione del Pd. Ai giornalisti che lo aspettano alla stazione Termini non dice nulla: “Ciao ragazzi” e se ne va con passo spedito.

Giovedì, Maggio 3, 2018 - 14:15

Damiano: “Renzi ha fatto saltare il tavolo di Mattarella”

"Renzi ha fatto saltare un tavolo preparato dal presidente della Repubblica. Non è che l’incontro fra Partito Democratico e Movimento Cinque Stelle l’avessi pensato io, o Martina, o un altro. L’ha pensato il presidente della Repubblica. Fallito il primo tentativo si faceva il secondo" Così l’ex ministro del lavoro Cesare Damiano prima della direzione del Pd

Giovedì, Maggio 3, 2018 - 07:00

Pd verso la direzione, Renzi: "Ho numeri contro l'accordo"

Giornata decisiva per il Pd che oggi in direzione definirà la linea da seguire. "No alle conte", dice Renzi che assicura: "Ho i numeri per bocciare l'accordo i 5 Stelle". I non renziani, invece, chiederanno un voto sul mandato a Martina fino all'Assemblea nazionale. Intanto, duello al vetriolo tra Di Maio e Salvini: "Non vuole tornare al voto per i guai finanziari del Carroccio", attacca il pentastellato che respinge la nuova offerta del leader leghista per un accordo di governo. "Nessun governo possibile con il centrodestra, Salvini si è piegato a Berlusconi solo per le poltrone" conclude Di Maio. Immediata la replica del leghista: "Non rispondo a insulti e wsciocchezze. Per noi coerenza e lealtà valgono più dei ministeri"

Pagine