Sicilia

Pagina 1 di 20
Domenica, Giugno 3, 2018 - 19:45

Salvini in Sicilia: "Non sia campo profughi d'Europa"

In Sicilia le prime missioni da ministri di Salvini e Di Maio, in vista delle amministrative del 10 giugno. "Meno partenze e più rimpatri, basta alla Sicilia come campo profughi dell'Europa", le parole del leader della Lega da Catania, dove è stato contestato da alcuni appartenenti ai gruppi sociali, e da dove ha ribadito: "Non assisterò senza far nulla a sbarchi su sbarchi, servono centri per espellere". Tra le tappe di Salvini anche Pozzallo, luogo simbolo degli arrivi dal Nord Africa. A Ragusa intanto Di Maio marca le distanze dal Carroccio: "Non siamo alleati, abbiamo un contratto, alle prossime elezioni saremo divisi", chiarisce il ministro del Lavoro e dello Sviluppo che sui vitalizi conferma: "Saranno tagliati, la delibera è pronta".

Domenica, Giugno 3, 2018 - 19:15

Salvini: "Fessacchiotto chi crede che voglia far annegare la gente"

"Qualche fessacchiotto pensa che io voglia che qualcuno muoia in mare. Forse non ha capito: la vita è sacra". Così Matteo Salvini inaugura la sua prima domenica da ministro trascorsa in Sicilia, tra Pozzallo e Catania, dove ha scelto di puntare sul tema immigrazione dopo l'ennesimo naufragio in mare di questa notte a largo delle coste tunisine. "Gli immigrati non devono partire. Lavorerò con i governi dei Paesi africani per limitare le partenze. Non c'è casa e lavoro per gli italiani, figuriamoci per mezzo continente africano" ha concluso il leader leghista.

Giovedì, Maggio 17, 2018 - 11:45

Indagato l’ex governatore della Sicilia Rosario Crocetta

Anche l'ex governatore siciliano Rosario Crocetta è indagato per associazione a delinquere finalizzata alla corruzione e al finanziamento illecito, nell'ambito dell'inchiesta che ha portato all'arresto dell'ex presidente di Sicindustria Antonello Montante. Lʼex presidente della Regione avrebbe nominato assessori persone vicine a Montante che in cambio avrebbe finanziato la campagna elettorale 2012 del Megafono, il movimento politico fondato da Crocetta. Le accuse sono tutte da provare. Sotto inchiesta sono finiti diversi imprenditori di Caltanissetta

Lunedì, Maggio 14, 2018 - 11:45

Arrestato l'ex presidente di Confindustria Sicilia: l'audio dellle intercettazioni

Arrestato l'ex presidente di Confindustria Sicilia, Antonio Montante, assieme ad altre 5 persone, tra cui tre poliziotti. Sono accusati a vario titolo di associazione a delinquere (avrebbero commesso più delitti contro la pubblica amministrazione), accesso abusivo a sistema informatico e corruzione. Avrebbero costituito una rete di spionaggio al servizio di Montante per verificare l'esistenza di eventuali indagini a suo carico. Montante attualmente è presidente della Camera di Commercio di Caltanissetta e di Retimpresa Servizi srl di Confindustria Nazionale

Martedì, Aprile 17, 2018 - 10:45

Voto di scambio, arrestato deputato regionale siciliano

Voto di scambio aggravato dal metodo mafioso. Con quest'accusa è da ieri ai domiciliari il parlamentare regionale siciliano Giuseppe Gennuso, 65 anni, della lista di centrodestra Popolari ed Autonomisti. Il provvedimento eseguito dai carabinieri di Siracusa su richiesta della Dda di Catania. Oltre a Gennuso, sono state arrestate anche due presunti affiliati a una cosca mafiosa di Avola. Uno finito in carcere, altro ai domiciliari. Per i tre il reato ipotizzato dal gip di Catania è scambio elettorale politico mafioso in concorso, commesso in occasione delle ultime elezioni regionali siciliane

Martedì 17 Aprile 2018 - 08:30

Voto di scambio, arrestato deputato della Regione Sicilia

In carcere Giuseppe Gennuso, della lista Popolari e Autonomisti (centrodestra). Altre persone coinvolte nell'inchiesta

Venerdì, Dicembre 22, 2017 - 22:45

Terremoti, scoperta una 'finestra' sotto lo Ionio

Scoperta la "finestra" sotto lo Ionio: si tratta di un sistema di spaccature profonde che sta separando la Sicilia dal resto dell'Italia nella regione compresa tra lo stretto di Messina e l'Etna. A riferirlo è un team di ricercatori del Cnr che spiega: "si tratta di una vera e propria finestra sotto il fondale del Mar Ionio, che consente di osservare da vicino blocchi dell'antico oceano, svelando i processi che hanno portato alla sua formazione". "Aver scoperto questo sistema di faglie in mare- spiega la ricercatrice Alina Polonio - è positivo. Faglie a terra, infatti, farebbero senz'altro più danni. "Si tratta - prosegue la scienziata- di processi lenti e non catastrofici - che confermano i rischi geologici che la zona conosce".

Giovedì, Novembre 30, 2017 - 20:00

Sicilia, la giunta Musumeci si presenta

A dieci giorni dal suo insediamento, presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ha ufficializzato la composizione del proprio Governo. Venerdì 1 dicembre, nel pomeriggio, si terrà la prima seduta di Giunta. Il vicepresidente del nuovo Governo siciliano è Gaetano Armao (indipendente), con delega all'Economia. Vincenzo Figuccia (Udc), neoassessore ai Rifiuti, si concentrerà su "discariche, raccolta rifiuti e riforma idrica". Il critico d'arte Vittorio Sgarbi (indipendente), assessore ai Beni culturali e all'Identità siciliana ha annunciato che il primo provvedimento sarà "la ricostruzione del Tempio G di Selinunte" e l'istituzione di una figura istituzionale chiamata "Alto Commissario regionale per le arti del Mediterraneo".

Giovedì, Novembre 23, 2017 - 19:00

Sicilia: indagato Luigi Genovese, neo-consigliere di Forza Italia

Indagato per riciclaggio di denaro iI neo consigliere siciliano di Forza Italia Luigi Genovese, figlio 21enne dell'ex deputato Francantonio. La guardia di Finanza ha sequestrato il patrimonio di famiglia per un ammontare complessivo di oltre 30 milioni di euro. Secondo gli inquirenti, dopo la condanna a 11 anni, Francantonio Genovese avrebbe intestato parte dei suoi beni al figlio, su conti esteri, per sottrarli al fisco e alla giustizia

Mercoledì, Novembre 22, 2017 - 11:45

La salma di Riina torna in Sicilia

Tumulata nel cimitero di Corleone la salma del boss della mafia Totò Riina, morto venerdì scorso. Ad accompagnare il feretro, arrivato questa mattina in Sicilia la moglie del boss, Ninetta Bagarella, vestita a lutto, e tre dei quattro figli. Nessun funerale per Riina ma solo una semplice benedizione prima della sepoltura.

Pagine