terrorismo

Pagina 1 di 99
Lunedì, Aprile 23, 2018 - 12:00

Terrorismo, 20 anni di carcere per Salah Abdeslam

Il Tribunale di Bruxelles ha condannato a 20 anni di reclusione Salah Abdeslam, unico sopravvissuto del commando terrorista che ha colpito Parigi il 13 novembre 2015, e il suo complice Sofien Ayari per la sparatoria di matrice terroristica contro la polizia avvenuta a Forest, in Belgio, nel marzo 2016, pochi giorni prima degli attentati contro la capitale belga. In quella circostanza rimasero feriti quattro agenti. I due, "galvanizzati dall'ideologia salafita", come si legge nella sentenza, sono stati riconosciuti colpevoli di tentato omicidio, attività terroristica e possesso illegale di armi

Martedì, Aprile 10, 2018 - 14:00

Gabrielli: "Terrorismo minaccia diffusa ma non ci deve spaventare"

"Il terrorismo è una minaccia concreta e diffusa ma questo non deve spaventarci". Lo ha ribadito il capo della Polizia, Franco Gabrielli, a margine delle celebrazioni per il 166esimo anniversario della polizia di Stato. "Lo sforzo fatto per combattere il terrorismo in questi anni è sotto gli occhi di tutti ma ci sarà utile essere consapevoli delle sfide che abbiamo davanti", ha concluso Gabrielli

Giovedì, Marzo 29, 2018 - 10:00

Terrorismo, i 5 arresti tra Roma e Latina: erano nella rete di Amri

Vasta operazione antiterrorismo condotta da personale appartenente alla Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione e alle Digos di Roma e Latina. Cinque arresti e perquisizioni nei confronti di persone ritenute responsabili di addestramento e attività con finalità di terrorismo. Il blitz nasce dalle indagini sulla rete italiana di contatti con Anis Amri, il presunto terrorista di Berlino, ritenuto responsabile dell'attentato del 2016 e ucciso dalla polizia, tre giorni dopo, a Milano.

Giovedì, Marzo 29, 2018 - 09:30

Colpo alla rete italiana dell'attentatore di Berlino, 5 arresti tra Roma e Latina

Finisce di nuovo sotto inchiesta la rete dei contatti italiani di Anis Amri, l'autore della strage di Berlino del Natale del 2016, ucciso pochi giorni dopo a Sesto San Giovanni, alle porte di Milano. La polizia, su ordine del Gip di Roma, ha notificato il mandato di cattura a cinque stranieri: un palestinese già detenuto nel carcere di Rebibbia, e quattro tunisini residenti a Napoli e nel Casertano. Perquisizioni a Latina e in altre città italiane

Mercoledì, Marzo 28, 2018 - 13:00

Terrorismo, l'arresto del militante Isis a Torino

La polizia ha arrestato a Torino un italo-marocchino di 23 anni, Elmahdi Halili, con l’accusa di partecipazione all’associazione terroristica del sedicente Stato Islamico o Isis. Altre perquisizioni sono in corso in tutta Italia, nell’ambito di una inchiesta coordinata dalla procura del capoluogo piemontese. Halili è considerato l’autore del primo testo di propaganda dell’Isis in italiano.

Martedì, Marzo 27, 2018 - 14:00

Predicatore Isis arrestato a Foggia: "Tagliate le loro teste, sparate o fatevi saltare in aria"

Arrestato per terrorismo, a Foggia, un egiziano di 59 anni che insegnava ai bambini in un centro culturale della città pugliese. Secondo le indagini coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Bari, e condotte dalla Digos del capoluogo pugliese e di Foggia, l'uomo sarebbe un sostenitore dell'Isis e avrebbe usato l'associazione culturale dove insegnava come base per la propaganda jihadista. Il procuratore capo di Bari Giuseppe Volpe ha letto ai giornalisti alcuni passaggi dei discorsi che l'uomo teneva davanti ai giovanissimi che frequentavano il centro: "Vi invito a combattere i miscredenti, i crociati, gli ebrei, gli atei, i tiranni arabi".

Martedì, Marzo 27, 2018 - 10:00

Arrestato a Foggia attivista Isis: l'operazione antiterrorismo

Operazione antiterrorismo a Foggia: a finire in manette un uomo di origine egiziana e con cittadinanza italiana, di 58 anni, ritenuto affiliato all'Isis. L'uomo era presidente di un'associazione culturale della città, chiamata Al Dawa, ora oggetto di perquisizioni a tappeto da parte delle forze dell'ordine. La sede sarebbe stata utilizzata come base per la propaganda jihadista. I conti correnti dell'uomo, incastrato da alcunepubblicazioni sul web, sono stati sequestrati.

Martedì, Dicembre 19, 2017 - 21:00

Arrestato a Genova presunto terrorista islamico

Un marocchino di 29 anni, Nabil Benhamir, è stato arrestato a Genova con l'accusa di appartenere all'Isis e di essere pronto a immolarsi per lo Stato Islamico. Il giovane era già detenuto nel carcere del capoluogo ligure per maltrattamenti nei confronti dell'ex compagna. Addesso la Digos e la Dda gli contestano anche il reato di terrorismo. Il 29enne faceva parte di gruppi chiusi su Whatsapp e Telegram in cui condivideva materiale di propaganda per l'Isis: uno di questi gruppi si chiama "I lupi solitari" ed è composto da 8 membri. Benhamir sarebbe ritornato in Europa per addestrare altri membri dello Stato Islamico alla fabbricazione e all'utilizzo di esplosivi.

Venerdì 24 Novembre 2017 - 16:45

Dal 2002, 3.845 morti e 12.417 feriti in 56 attentati. È la "contabilità" del terrore

L'attentato alla moschea di Al-Arish è uno dei più gravi degli ultimi anni. Da Al Qaeda, all'Isis passando per i ceceni. Fino ai lupi solitari

Mercoledì, Novembre 1, 2017 - 10:15

Il terrorismo torna a colpire New York

Ha lasciato un bigliettino vicino al furgoncino usato per l’attacco, nel quale ha scritto che agiva per l’Isis, il killer che ieri ha fatto tornare il terrore a New York. Alle tre del pomeriggio locali un camion è piombato su una delle più affollate piste ciclabili di Manhattan facendo una strage: almeno otto morti e una quindicina di feriti. L’aggressore è il 29enne di origini uzbeke Sayfullo Saipov, negli Stati Uniti con una green card. L'uomo ha urlato 'Allah è grande' prima di essere ferito ed arrestato. Secondo la polizia avrebbe agito da solo. La conferma che si tratta di un atto terroristico è arrivata dal sindaco della Grande Mela, Bill de Blasio. "Un altro attacco opera di una persona molto malata e folle", ha subito twittato il presidente Trump pronto a un nuovo giro di vite sui migranti.

Pagine