Mercoledì 19 Luglio 2017 - 22:00

Tav Torino-Lione. La Francia ha deciso di prendersi una pausa

Lo ha detto il ministro dei Trasporti Elisabeth Borne. Motivazioni soprattutto economiche: Mancano i fondi

Una delegazione di parlamentari al cantiere TAV di Chiomonte

La Francia si prende "una pausa" sulla linea ad alta velocità Torino-Lione. Lo ha detto il ministro dei Trasporti d'Oltralpe, Elisabeth Borne, al sito Reporterre. "Riesaminiamo gli orientamenti in termini di mobilità", ha aggiunto, "faremo una legge di programmazione in cui non ci saranno più promesse non finanziate. La motivazione della decisione sembra essere più che altro di tipo economico. Anche in Francia i fondi non bastano per realizzare tutte le opere in programma o promesse.

"Dal momento che gli impegni che sono stati presi e le esigenze essenziali in termini di manutenzione e rigenerazione superano di dieci miliardi le entrate prevedibili - ha spiegato il ministro - in questa fase, siamo costretti a prendere una pausa a riflettere sul modello di mobilità e di priorità ai progetti. E poi andremo ad una legge di pianificazione in cui non ci saranno più in promesse non finanziate, ci saranno spese e soluzioni equilibrate definite di anno in anno, con una vista su dieci anni".

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Barcellona, liberato uno dei 4 arrestati. Documento Isis trovato nel covo di Alcanar

Un altro imputato resterà in carcere ancora per 72 ore. Negata la cauzione agli altri due. Chemlal: "Volevamo colpire la Sagrada Familia"

Egitto, da Usa stop a 300mln in aiuti: pochi progressi in diritti umani

Usa, stop a 300mln in aiuti a Egitto: pochi progressi diritti umani

Frustrazione per una nuova legge che regola le organizzazioni non governative

Pamela Anderson si schiera con cetacei: Chiudete Marineland ad Antibes

Pamela Anderson si schiera con cetacei: Chiudete Marineland ad Antibes

Si è fatta immortalare davanti a un manifesto del parco con un cartello dell'associazione animalista Peta

Barcellona, l'arrestato rivela: "Obiettivo era grande esplosione in Sagrada Familia"

Barcellona, l'arrestato: "Obiettivo era esplosione in Sagrada Familia"

Mohamed Houli Chemlal ha dichiarato davanti ai giudici che l'intenzione iniziale del gruppo era compiere un attentato di maggiori dimensioni