Mercoledì 19 Luglio 2017 - 22:00

Tav Torino-Lione. La Francia ha deciso di prendersi una pausa

Lo ha detto il ministro dei Trasporti Elisabeth Borne. Motivazioni soprattutto economiche: Mancano i fondi

Una delegazione di parlamentari al cantiere TAV di Chiomonte

La Francia si prende "una pausa" sulla linea ad alta velocità Torino-Lione. Lo ha detto il ministro dei Trasporti d'Oltralpe, Elisabeth Borne, al sito Reporterre. "Riesaminiamo gli orientamenti in termini di mobilità", ha aggiunto, "faremo una legge di programmazione in cui non ci saranno più promesse non finanziate. La motivazione della decisione sembra essere più che altro di tipo economico. Anche in Francia i fondi non bastano per realizzare tutte le opere in programma o promesse.

"Dal momento che gli impegni che sono stati presi e le esigenze essenziali in termini di manutenzione e rigenerazione superano di dieci miliardi le entrate prevedibili - ha spiegato il ministro - in questa fase, siamo costretti a prendere una pausa a riflettere sul modello di mobilità e di priorità ai progetti. E poi andremo ad una legge di pianificazione in cui non ci saranno più in promesse non finanziate, ci saranno spese e soluzioni equilibrate definite di anno in anno, con una vista su dieci anni".

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Accordo di libero scambio Ue-Giappone. Tusk: "Messaggio contro protezionismo"

La storica intesa permetterà all'85% dei prodotti agroalimentari europei di entrare nel Paese senza dazi doganali

Tunisia.Rifugiati libici

Libia, 100 migranti chiusi in un tir: sei bimbi e due adulti morti soffocati

Le vittime, secondo quanto riportano le autorità libiche, sono morte a causa dei fumi della benzina

Thailandia, Musk attacca sub: "Pedofilo". Lui pronto a fare causa

Le accuse dell'ad di Tesla dopo che il sommozzatore ha bocciato la sua offerta di fornire un sottomarino in miniatura per estrarre i calciatori

SUMMIT G8 - IL PRESIDENTE DEGLI STATI UNITI  BILL CLINTON STRINGE LA MANO A VLADIMIR PUTIN

Un leader russo, quattro presidenti Usa: Putin e i rapporti con Washington

Relazioni altalenanti nel bene e nel male, ma mai rapporti duraturi. Ecco i precedenti e la situazione attuale con Trump