Venerdì 03 Agosto 2018 - 10:00

Tennis, Fognini in semifinale a Los Cabos in Messico

Ha superato facilmente il giapponese Nishioka. Ora ha l'inglese Norrie

TENNIS-GBR-WIMBLEDON

Ancora un'ottima settimana per Fabio Fognini. Dopo la vittoria a Bastad e l'eliminazione precoce a Gstaad (dove poi, però, ha trionfato  Berrettini), l'azzurro si trova in semifinale nel torneo di Los Cabos in Messico (800 mila dollari di montepremi totale) con buone speranze di arrivare all'atto conclusivo del torneo.

Nello notte, il ligure ha battuto il giapponese Nishioka (6-2, 6-2) in appena 57 minuti. Fognini è stato praticamente perfetto trasformando tutte le 4 palle break a disposizione e senza mai concederne a Nishioka, ha tenuto una buona media sul suo servizio (33 su 43) e ha vinto 56 punti totali su 90 contro i 34 del giapponese.

Adesso, in semifinale, Fabio ha l'inglese Cameron Norrie (73 del mondo) che ha giocato fin qui un ottimo torneo e nei quarti ha superato in due set (6-4, 6-4) il francese Mannarino.

Dall'altra parte del tabellone potrebbe arrivare l'argentino Juan Del Potro (numero 4 del mondo, Fognini, adesso è 15) che ha battuto (6-1, 6-1) il bielorusso Gerasimov e, in semifinale incontro il bosniaco Dzumhur (numero 24 Atp).

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Rogers Cup - Round 16

Toronto, trionfa Nadal. Battuto Tsitsipas in finale

Per lo spagnolo, numero 1 del mondo, è l'ottantesimo titolo in carriera. Partita combattuta: 6-2, 7-6

Rogers Cup - Round 16

Tennis, a Toronto Tsitsipas fa fuori Djokovic. Halep ok a Montreal

Sorprese nei due tornei (maschile e femminile) canadesi. Ok Nadal, Cilic e Zverev. Stop per Sharapova, Wozniacki e Wawrinka

TENNIS-GBR-WIMBLEDON

Toronto, passa Shapovalov in due set: l'ira di Fognini è incontenibile

L'italiano spreca l'occasione, si fa rimontare e se la prende con tutti

Foto tratta dal profilo Instagram di Fognini

Fognini, trionfo a Los Cabos: Del Potro ko. Terza vittoria nel 2018

Per il campione azzurro è l’ottavo successo nel circuito su 17 finali disputate: gliene mancano solo due per eguagliare il grande Panatta