Martedì 02 Maggio 2017 - 16:45

Terni, sindaco e assessore Pd agli arresti domiciliari

Indagati in un'inchiesta sugli appalti relativi alla manutenzione del verde

Terni, sindaco e assessore ai Lavori pubblici agli arresti domiciliari

Il sindaco di Terni, Leopoldo Di Girolamo, e l'assessore ai Lavori pubblici della cittadina umbra si trovano da oggi pomeriggio attorno alle 14 agli arresti domiciliari. E' quanto si apprende da fonti del Comune. I due sono stati indagati nell'ambito di un'indagine di polizia e guardia di finanza sugli appalti pubblici relativi alla manutenzione del verde in città. Entrambi i politici sono esponenti del Partito Democratico.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Processo Maroni a Milano

Aiuti alle collaboratrici, Maroni condannato a 1 anno e 450 euro di multa

L'ex governatore della Lombardia colpevole di turbata libertà della scelta del contraente

Terremoto Marche

Marche, contributi illeciti per casa post-terremoto: 120 denunciati

Hanno usufruito di agevolazioni per oltre 500mila euro, ma le abitazioni danneggiate dal sisma del 2016 erano residenze estive

Prima udienza del processo a Roberto Spada

"Aggressione ai giornalisti pianificata": chiesti 8 anni e 9 mesi per Roberto Spada

Il boss di Ostia e Alvez del Puerto rispondono di violenza privata e lesioni aggravate dal metodo mafioso

Milano, la prima prova dell'esame di maturità al Liceo Manzoni

Maturità 2018, pochi giorni al via: gli studenti tifano per Pirandello e Costituzione

Mercoledì 20 giugno la prima prova scritta d'italiano. Tra le tracce più gettonate anche quella sui 40 anni del sequestro Moro e i 200 anni dell'Infinito di Leopardi