Mercoledì 16 Novembre 2016 - 11:45

Terni, violenza sessuale su bimbo di 6 anni: arrestata coppia

Responsabili degli abusi la madre del piccolo e il suo convivente

Terni, violenza sessuale su bimbo di 6 anni: arrestata coppia

La polizia di Terni ha arrestato una coppia di cittadini di nazionalità rumena, rispettivamente di 25 e 30 anni, in ordine ai gravi reati di violenza sessuale e maltrattamenti nei confronti di un bambino di 6 anni. Le indagini sono scaturite da una segnalazione alla polizia di Stato ed hanno consentito alla squadra mobile, di acquisire gravi indizi di colpevolezza, sia nei confronti della madre del minore che del suo convivente. Il bambino era giunto da pochi mesi in Italia, non frequentava alcuna scuola e veniva tenuto in un appartamento ubicato nella prima periferia di Terni dove si sarebbero verificati gli abusi e le sevizie a sfondo sessuale.

I poliziotti non escludono l'ipotesi che i due volessero avviarlo anche alla prostituzione minorile. L'arresto della madre e del suo compagno hanno consentito di mettere fine a tale spirale di violenza e vessazioni fisiche e piscologiche. Non avendo altri parenti in Italia, d'intesa con la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Perugia, il bambino è stato collocato in una struttura per minori.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco celebra la Santa Messa di Pasqua - Urbi et Orbi in Piazza San Pietro

Vaticano, gendarmeria allontana clochard per "decoro pubblico"

Fatti spostare dai bivacchi. Ma potranno ancora dormire nel colonnato del Bernini

Nicolina si poteva salvare. La madre aveva denunciato l'omicida

La tragedia di Ischitella. La donna aveva presentato diversi esposti, ma nulla era successo. Il ministro Orlando annuncia verifiche

Meteo, torna l'alta pressione: sole e temperature in rialzo

Meteo, torna l'alta pressione: sole e temperature in rialzo

Le previsioni da oggi, 21 settembre, al fine settimana

Papa Francesco nell'Udienza Generale del mercoledì

Pedofilia, tolleranza zero Bergoglio: "Chiesa in ritardo, mai grazia"

Francesco ha incontrato anche la Commissione Antimafia italiana parlando di corruzione, e tutela dei testimoni