Venerdì 21 Giugno 2013 - 14:05

Terremoti, esami terza media salvi: finiti quando è arrivata la scossa

IMG

La Spezia, 21 giu. (LaPresse) - Non ha compromesso gli esami di terza media - oggi si svolgono gli orali - a La Spezia la scossa di magnitudo 5.2 registrata stamane. Erano le 12.33, infatti, quando si è verificata, e la sessione del mattino era già quasi terminata. "L'abbiamo sentita - racconta Antonella Minucci, presidente di commissione alla scuola media Ubaldo Mazzini - e siamo usciti subito tutti, insieme ai genitori. Per fortuna la candidata stava terminando proprio quando c'è stata la scossa. E' già arrivata una squadra del Comune a verificare l'agibilità. Alle 14 si riapre per la sessione pomeridiana".

Stessa scena alla scuola Fratelli Incerti di Fabiano, piccola frazione di La Spezia. Tutti fuori un attimo dopo la fine dell'esame dell'ultimo candidato del mattino. Alla scuola Vittorio Alfieri non c'erano esami. Sono stati avvisati i vigili del fuoco per gli accertamenti. Al pomeriggio erano previste lezioni di italiano per stranieri, che per precauzione non si svolgeranno. Anche alla scuola Cervi non c'erano esami. "Abbiamo chiamato - raccontano dalla segreteria - il dirigente, che fa il presidente di commissione in un'altra scuola. Lui ha sentito la prefettura, manderanno una squadra a fare le verifiche. Comunque da quel che possiamo vedere danni non ce ne sono".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, incidente sul lavoro in un'azienda metalmeccanica

Milano, tre operai morti in un'azienda metalmeccanica. Aperto fascicolo per omicidio colposo plurimo

Iscritti nel registro degli indagati il responsabile legale della ditta e gli addetti alla sicurezza

Fiori e un lumino in ricordo della donna uccisa nel parco di villa Litta a Affori

Milano, donna uccisa a Parco Litta: individuato presunto omicida

Il delitto a novembre mentre la vittima stava portando fuori il cane. Si segue la pista di una rapina finita male

Salgono le temperature, restano le nuvole: il meteo del 17 e del 18 gennaio

Inizia qualche schiarita, ma nella maggior parte del Paese il cielo è ancora coperto

Minniti a Napoli per emergenza baby gang

Napoli, Minniti: "Baby gang colpiscono a caso come i terroristi"

Il ministro dell'Interno in prefettura dopo gli ultimi episodi di violenza. "Altri 100 uomini per presidiare le zone frequentate dai giovani"