Lunedì 19 Dicembre 2016 - 13:00

Condannata a 9 anni Fatima, la prima foreign fighter italiana

Dieci anni al marito, la donna è andata a combattere in Siria per l'Isis

Terrorismo, condannata a 9 anni Fatima la prima foreign fighter italiana

Maria Giulia 'Fatima' Sergio, la prima foreign foghter italiana, è stata condannata a 9 anni di reclusione per terrorismo internazionale. Il marito Aldo Kobuzi a 10 anni. Lo hanno deciso i giudici della prima Corte d'Assise di Milano. Il collegio presieduto da Ilio Pacini Mannucci ha condannato anche la 'maestra indottrinatrice' Haik Bushra, cittadina canadese che si troverebbe in Arabia Saudita, a 9 anni di reclusione. Donika Coku e Seriola Coku, rispettivamente madre e sorella di Aldo Kobuzi, sono state invece condannate a 8 anni di reclusione e Sergio Sergio, padre di Maria Giulia, l'unico a essere stato presente in giudizio, a 4 anni di carcere con le attenuanti generiche. L'uomo è attualmente ai domiciliari in provincia di Avellino. Maria Giulia Sergio è sparita da Inzago, paese alle porte di Milano, nel 2014 e andò in Siria per combattere con le milizie dell'Isis per il Califfato. La famiglia della ragazza era pronta a seguirla, ma è stata bloccata e arrestata nel luglio 2015 dagli investigatori della Digo prima della partenza. La mamma di Maria Giulia,  Assunta Buonfiglio, anche lei finita in carcere, è morta più di un anno fa dopo un'operazione d'urgenza, mentre l'altra figlia Marianna è stata condannata in abbreviato a 5 anni e 4 mesi.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Camera dei Deputati. Voto finale sul DL Vaccini

Lombardia, finora 717 bambini risultano non vaccinati

I dati forniti dalla Regione che, adesso, dovrà avviare il percorso di recupero con le famiglie

Cosenza, caporalato a danno di rifugiati: pagati in base a colore pelle

Gli ospiti del centro accoglienza portati a lavorare nei campi per 10 euro in meno rispetto ai "colleghi" bianchi

Papa Francesco celebra la Santa Messa di Pasqua - Urbi et Orbi in Piazza San Pietro

Vaticano, gendarmeria allontana clochard per "decoro pubblico"

Fatti spostare dai bivacchi. Ma potranno ancora dormire nel colonnato del Bernini