Lunedì 19 Dicembre 2016 - 13:00

Condannata a 9 anni Fatima, la prima foreign fighter italiana

Dieci anni al marito, la donna è andata a combattere in Siria per l'Isis

Terrorismo, condannata a 9 anni Fatima la prima foreign fighter italiana

Maria Giulia 'Fatima' Sergio, la prima foreign foghter italiana, è stata condannata a 9 anni di reclusione per terrorismo internazionale. Il marito Aldo Kobuzi a 10 anni. Lo hanno deciso i giudici della prima Corte d'Assise di Milano. Il collegio presieduto da Ilio Pacini Mannucci ha condannato anche la 'maestra indottrinatrice' Haik Bushra, cittadina canadese che si troverebbe in Arabia Saudita, a 9 anni di reclusione. Donika Coku e Seriola Coku, rispettivamente madre e sorella di Aldo Kobuzi, sono state invece condannate a 8 anni di reclusione e Sergio Sergio, padre di Maria Giulia, l'unico a essere stato presente in giudizio, a 4 anni di carcere con le attenuanti generiche. L'uomo è attualmente ai domiciliari in provincia di Avellino. Maria Giulia Sergio è sparita da Inzago, paese alle porte di Milano, nel 2014 e andò in Siria per combattere con le milizie dell'Isis per il Califfato. La famiglia della ragazza era pronta a seguirla, ma è stata bloccata e arrestata nel luglio 2015 dagli investigatori della Digo prima della partenza. La mamma di Maria Giulia,  Assunta Buonfiglio, anche lei finita in carcere, è morta più di un anno fa dopo un'operazione d'urgenza, mentre l'altra figlia Marianna è stata condannata in abbreviato a 5 anni e 4 mesi.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, incidente stradale in Viale Renato Serra

Brescia, discoteca in fiamme: 17 intossicati dal fumo

L'incendio nel locale 'Disco Art' di Desenzano sul Garda

Neve e gelo, arriva Buran: paura per i senzatetto, allarme nei campi

Freddo e venti forti sulle regioni settentrionali e centro-meridionali

Milano, funerale di Jessica Faoro

Milano, rabbia a funerali Jessica, madre sviene. Parroco: "Morta per un 'no'"

L'ultimo saluto alla 19enne uccisa a coltellate da un tramviere