Mercoledì 02 Agosto 2017 - 17:30

Tim-Vivendi, il governo avvia istruttoria sulla golden power

Vuole valutare la sussistenza di obblighi di notifica e l'applicazione del decreto-legge 15 marzo 2012, n. 21

Tim-Vivendi, il governo avvia un'istruttoria sulla golden power

La presidenza del Consiglio dei ministri ha ricevuto una nota, datata 31 luglio - si legge sul sito del Governo - nella quale il ministro dello Sviluppo Economico ha sollecitato una pronta istruttoria da parte del gruppo di coordinamento all'interno della Presidenza del Consiglio "al fine di valutare la sussistenza di obblighi di notifica e, più in generale, l'applicazione del decreto-legge 15 marzo 2012, n. 21, in relazione al comunicato stampa del 28 luglio u.s. di TIM S.p.A". "Nel comunicato in questione erano state rese note, inter alia, alcune tematiche di corporate governance affrontate dal Consiglio di Amministrazione di TIM S.p.A. ed, in particolare, la presa d'atto dell'inizio dell'attività di direzione e coordinamento da parte di Vivendi SA" conclude la nota della presidenza del Consiglio.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Italgas rinnova la flotta aziendale con auto Fca a metano

A Torino la consegna delle prime autovetture

Comunali Roma, Bertolaso non è più candidato a sindaco di Roma

Matteoli, cordoglio bipartizan per la morte di un politico di lungo corso

Centrodestra e centrosinistra uniti e rattristati nel ricordare un uomo che si è sempre battuto per le sue posizioni

FILE PHOTO: Italy's former Prime Minister Silvio Berlusconi gestures as he attends television talk show "Porta a Porta" (Door to Door) in Rome

Sondaggio Swg, Pd in calo al 25%, Centrodestra al 35%, Grillini fermi al 26%

Intervista a Pessato. Il Paese cerca stabilità. Sale la coalizione di Berlusconi e Salvini. Renzi ancora in discesa, M5S non sfonda. ma da qui al voto c'è tempo per tutti

Incidente sull'Aurelia: muore l'ex ministro Altero Matteoli, aveva 77 anni

Lo scontro nei pressi di Capalbio. Il cordoglio della politica è decisamente bipartisan