Domenica 17 Settembre 2017 - 12:00

Torino, ha due puma nel giardino: 35enne rischia multa da 300mila euro

"Mi sono sembrati due bei micioni", si è difeso l'uomo in tribunale

Lo scorso 12 settembre è stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale il decreto legislativo che stabilisce l'assorbimento del Corpo Forestale dello Stato all'interno dell'Arma dei Carabinieri.

Rischia una multa di 300mila euro per detenzione illegale di animali esotici. Mario Ginatta, 35enne di Fiano, aveva nella sua tenuta due cuccioli di puma: i felini sono stati portati via dalle guardie zoologiche e lui è finito a processo in Tribunale a Ivrea dove il pm ha chiesto una multa di 300 mila euro. 

La sentenza è prevista per il 13 dicembre. Come riporta il quotidiano la Stampa, Ginatta in aula ha spiegato di non trovare "nulla di grave in quello che è successo. A dire il vero mi sono sembrati due bei micioni". Secondo il racconto del 35enne, i due cuccioli di puma erano entrati nell'enorme parco che circonda la tenuta della sua famiglia, alla Mandria, un mattino di settembre di due anni fa. "Il domestico mi chiese che cosa doveva fare e io gli dissi di tenerli, perché se qualcuno li avesse poi reclamati avremmo saputo a chi restituirli", ha dichiarato.

I felini, però, hanno terrorizzato gli ospiti dei vicini della famiglia Ginatta tanto da portarli a rinchiudersi in auto e a segnalare poi la detenzione degli animali esotici ai carabiniei e agli agenti della Forestale. I puma, ormai adulti, sono stati affidati all'oasi di San Sebastiano Po.
 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Prima nevicata a Milano

Neve e ghiaccio su strade e ferrovie. Blocchi in Piemonte e Liguria. Rischi alluvione in Toscana

Situazione complicata per i trasporti nel Nord Ovest. Chiuse autostrade e linee ferroviarie. La spiegazione della parola "gelicidio"

The logo of Thyssen Krupp AG is pictured at the gate one of the ThyssenKrupp steel plant in Duisburg

Thyssen, sette vittime, dieci anni, cinque processi e sei condanne

I numeri di una vicenda atroce. In primo grado l'omicidio con dolo eventuale. Poi diventato colposo con riduzione delle pene: quattro dirigenti italiani in carcere, ma i due tedeschi...

Dopo Vercelli, chieste le telecamere negli asili. Cosa ne pensate?

Alcune famiglie dei bimbi che hanno subito le violenze delle maestre, vogliono che la scuola sia in grado di controllare quello che accade nelle classi. Un sondaggio di LaPresse

Violentata ripetutamente da amico di famiglia: incinta a 11 anni

Arrestato a Barriera di Milano, in provincia di Torino, un uomo di 35 anni che la bambina chiamava zio