Giovedì 09 Marzo 2017 - 16:15

Torino, licenziato dopo trapianto: Oerlikon ritira la misura

L'annuncio di Chiamparino: Azienda me lo ha assicurato

Torino, licenziato dopo trapianto: Oerlikon rotira la misura

"I miei auguri ad Antonio Forchione, l'operaio ingiustamente licenziato dalla Oerlikon Graziano di Rivoli. Nel primo pomeriggio ho preso contatti con i rappresentati locali della multinazionale svizzera: mi hanno assicurato di voler ritirare la loro decisione che, prima di ogni altra cosa, presentava tratti di disumanità inammissibili". Così il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, dopo il licenziamento dell'operaio dichiarato inabile in seguito a un trapianto di fegato.

FIOM CONVOCATA DOMANI. L'azienda ha convocato per domani i rappresentanti sindacali interni e le organizzazioni sindacali per effettuare un incontro ed esaminare la vicenda.   Gianni Mannori ed Edi Lazzi della Fiom di Torino dichiarano: "Ci auguriamo che l'azienda comunichi formalmente la decisione di ritirare il licenziamento. Sappiamo che in queste ore sta pensando di ritornare sui propri passi anche grazie all'intervento e allo sciopero di solidarietà effettuato dalle organizzazioni sindacali e dai colleghi di lavoro. Se così fosse è una brutta vicenda che finisce comunque bene, grazie soprattutto alla determinazione delle iniziative fatte a tutela dei diritti dei lavoratori. Purtroppo casi come questo sono tutt'altro che isolati tanto più dopo le modifiche peggiorative dell'articolo 18: ecco perchè c'è il bisogno di garantire le giuste tutele ai lavoratori in modo da scoraggiare licenziamenti pretestuosi e illegittimi".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Torino, tensione in Santa Giulia. Appendino: Non si ripeterà

Torino, tensioni in Santa Giulia. Appendino: Non si ripeterà

Scontri a Vanchiglia durante i controlli nelle zone della movida

Champions League, panico a Torino in piazza San Carlo: tifosi della Juve in fuga

Torino, Erika è morta: la procura ora indaga per omicidio colposo

La 38enne, rimasta ferita durante il caos di piazza San Carlo, è morta ieri sera in seguito al gravissimo danno cerebrale subito

Torino, morta la 38enne travolta in piazza San Carlo

Torino, morta la 38enne travolta dalla folla in piazza San Carlo

I genitori hanno espresso la volontà di donare gli organi. Appendino proclama il lutto cittadino

Panico tra la folla che assisteva alla finale di Champions Legaue tra Juve e Real Madrid in Piazza San Carlo

Panico a Torino, non ci sono speranze per la 38enne

È stato invece dimesso il piccolo Kelvin, di 7 anni