Lunedì 13 Marzo 2017 - 14:15

Torino, respinto ricorso 'genitori-nonni': resta adottabile la bimba

La piccola era stata allontanata dalla coppia, 75 anni lui, 63 lei, a pochi mesi dalla nascita

Torino, respinto ricorso 'genitori-nonni': resta adottabile la bimba

È stato respinto il ricorso dei cosiddetti 'genitori-nonni' di Casale Monferrato, Luigi Deambrosis e Gabriella Carsano. La Corte d'Appello di Torino ha confermato lo stato di adottabilità della bimba che era stata allontanata dalla coppia, 75 anni lui, 63 lei, a pochi mesi dalla nascita della piccola. I giudici hanno respinto il ricorso della famiglia naturale e la bambina resta così con la famiglia adottiva.

Il legale della famiglia naturale della bimba di 7 anni, l'avvocato Adriana Boscagli, ha annunciato che impugnerà in Cassazione il provvedimento della Corte d'appello torinese. "La sentenza tiene conto dell'attuale situazione della minore, che vive con un'altra famiglia, e del possibile trauma conseguente alla separazione, ma i suoi genitori sono altri, da cui è stata allontanata, e che ci saremmo attesi fossero ritenuti in grado di occuparsi della bambina. Noi faremo ricorso in Cassazione", dice il legale.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Boom di vendite e visitatori al Salone del libro di Torino

Boom di vendite e visitatori al Salone del libro di Torino

Oltre 165mila i partecipanti alla 30esima edizione della kermesse

Torino, si è arreso dopo 20 ore l'uomo armato barricatosi in casa

Torino, si è arreso dopo 20 ore l'uomo armato barricatosi in casa

Verso le 11 Ferdinando Urzini ha deciso di aprire la porta al pm Cesare Parodi

30° Salone Internazionale del Libro di Torino

Al via il Salone del libro a Torino. Bray: E' un piccolo miracolo

Il ministro Franceschini: "Le prenotazioni indicano successo di pubblico, anche dei giovani, e questo è molto importante"

Ritrovata morta su montagne Val di Susa donna scomparsa da aprile

Ritrovata morta su montagne Val di Susa donna scomparsa da aprile

Silvia Pavia aveva 52 ani, l'ipotesi più accreditata è il suicidio