Giovedì 01 Febbraio 2018 - 14:00

Torino, trascinata per metri da auto pirata: morta donna anziana

L'investitore è fuggito senza fermarsi a prestare soccorso

Una donna è morta dopo essere stata investita giovedì mattina intorno alle 11.15 in corso Moncalieri, a Torino, all'altezza del civico 18, vicino alla Gran Madre. Stando alle prime informazioni, l'anziana sarebbe stata travolta e poi trascinata per centinaia di metri, da corso Fiume.

L'investitore è fuggito senza fermarsi a prestare soccorso alla donna. Il traffico nella zona è stato fermato e sul posto stanno operando gli agenti della polizia municipale che stanno visionando le telecamere di zona per identificare il conducente. La Squadra Infortunistica della Polizia Municipale è alla ricerca di testimoni, chi avesse visto la dinamica dell'incidente può chiamare i numeri 0110111 o 01101126510. 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Moschea di viale Jenner

Torino, 26enne uccide patrigno a colpi di pistola e poi chiama carabinieri

La discussione per futili motivi è iniziata a cena, il 26enne si è procurato una pistola e ha colpito il 59enne sparandogli più volte

Daisy Osakue, campionessa azzurra di origine nigeriana aggredita

Aggressione Osakue, cure al cortisone: l'atleta rischia di saltare gli Europei

La giovane campionessa nel lancio del disco, colpita a un occhio da un uovo, forse dovrà dire addio a Berlino per le norme antidoping

Daisy Osakue, campionessa azzurra di origine nigeriana aggredita

Aggressione a Osakue, la Procura di Torino indaga per lesioni senza aggravante razziale

L'atleta azzurra, di origini nigeriane, colpita al volto da un uovo lanciato da un'auto in corsa. Non si esclude nessuna ipotesi dato che si sono verificati altri casi simili e le vittime non erano di colore

Champions League, panico a Torino in piazza San Carlo: tifosi della Juve in fuga

Torino, spray in piazza San Carlo: arrestato quinto componente della banda

Nel 2017 durante la proiezione della finale di Champions tra Juve e Real Madrid, scatenarono il panico causando la morte di una donna e il ferimento di oltre 1500 persone