Lunedì 29 Gennaio 2018 - 17:45

Treno deragliato a Milano, indagati manager Rfi e Trenord

I reati contestati sono disastro ferroviario colposo e omicidio colposo per la morte delle tre pendolari

I nomi dell'Ad di Rete Ferroviaria Italiana Maurizio Gentile e del direttore della produzione del gruppo Umberto Lebruto sono stati iscritti nel registro degli indagati per il disastro ferroviario di Pioltello. Indagati anche l'Ad di Trenord Cinzia Farisé e il direttore operativo della società Alberto Minoia. Per tutti l'ipotesi è di disastro ferroviario colposo e omicidio colposo plurimo per la morte di Ida Maddalena Milanesi, 61 anni, della 51enne Pierangela Tadini e della 39enne Giuseppina Pirri, le tre pendolari uccise nello schianto del treno.

Da parte della Procura si tratta di atto dovuto, che permetterà agli indagati di partecipare con i loro consulenti agli accertamenti irripetibili, come la super perizia sul luogo dell'incidente e le autopsie sui copri delle tre vittime, in programma per i prossimi giorni. Presto potrebbero essere indagate anche le società Rfi e Trenord per l'ipotesi di violazione della la legge 231 del 2001 sulla responsabilità degli enti per gli illeciti amministrativi dei dipendenti. Anche questo, da quanto si è saputo, sarebbe un passaggio scontato nell'ambito dell'inchiesta.

Le iscrizioni sono state fatte in mattina, in concomitanza di una riunione durante la quale il procuratore aggiunto Tiziana Siciliano ei pm Leonardo Lesti e Maura Ripamonti hanno conferito gli incarichi agli ingegneri Fabrizio D'Errico e Roberto Lucani di svolgere una super perizia sul luogo dell'incidente e sul treno e a un esperto informatico di analizzare la scatola nera del convoglio. Dalle loro relazioni emergeranno dati fondamentali per capire cosa abbia causato il disastro ferroviario, nel quale, oltre alle tre vittime, sono rimasti feriti altri 46 pendolari.

Non ci sono ancora certezze, invece, sui tempi necessari a rimuovere i vagoni dai binari: i tecnici e gli agenti della Polfer sono ancora al lavoro per raccogliere prove vicino alla stazione di Pioltello. Quando avranno terminato, le carrozze verranno spostate in un hangar dove continueranno gli accertamenti. Dopo queste operazioni e dopo il dissequestro dei binari, ha fatto sapere Rfi, ci vorranno quattro giorni perchè la situazione torni alla normalità per i viaggiatori.

Lunedì i vertici di Rfi hanno incontrato i rappresentanti di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl Taf, Fast Mobilità. In attesa delle conclusioni delle indagini "l'azienda e le organizzazioni sindacali hanno condiviso e ribadito l'importanza della sicurezza come missione fondamentale di tutti i processi produttivi della società", ha fatto sapere il gruppo, sottolineando che "le parti hanno confermato la validità del tavolo permanente per la sicurezza".

Non si sentono sicuri, però, i pendolari che ogni giorno viaggiano sui treni di Trenord, che hanno scritto una lettera al presidente della Repubblica Sergio Matatrella, invitandolo a andare a Pioltello di persona. I comitati dei viaggiatori hanno sollecitato "un gesto di vicinanza concreta come segno inequivocabile che lo Stato è con noi, che non dimentica, che persegue in ogni modo la verità sull'accaduto e che, soprattutto, farà di tutto affinchè non si ripeta".

Soldarietà alle vittime e ai familiari, infine, è arrivata dal consiglio comunale, che all'inizio della seduta ha osservato un minuto di silenzio. "Alle famiglie delle vittime, ai feriti e a tutti coloro che devono ancora superare lo shock di questo incidente va il nostro abbraccio", ha sottolineato il presidente Lamberto Bertolé.

Loading the player...
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Milano, incidente stradale in Viale Renato Serra

Brescia, discoteca in fiamme: 17 intossicati dal fumo

L'incendio nel locale 'Disco Art' di Desenzano sul Garda

Scontri alla manifestazione antifascista in Largo La Foppa

Lega, Fratelli d'italia e CasaPound, la destra sfila a Milano: tensioni tra polizia e antifascisti

Fumogeni e cariche con gli attivisti che volevano raggiungere il raduno di estrema destra. Sgomberati studenti in piazza Cairoli

Rigopiano, trovati otto superstiti nel resort investito da slavina.

Morti due alpinisti travolti da una valanga sulla Grignetta

La neve si è staccata mentre salivano lungo un canalone. Un terzo tratto in salvo con l'elicottero

Como, esplosione in ditta: Areu attiva Unità decontaminazione

Milano, rogo in un palazzo a Quarto Oggiaro: bambino gravissimo e 11 intossicati

Un appartamento è andato in fiamme in un palazzo di 13 piani. Il piccolo abitava al piano sopra quello dell'incendio