Martedì 13 Febbraio 2018 - 17:30

Tutti contro Razzi, ma lui: "Sono anni avanti e a testa alta tra la gente"

Antonio Razzi risponde alle dichiarazioni di Matteo Renzi e Luigi Di Maio su di lui

Roma, il funerale di Altero Matteoli

Tutti lo chiamano in causa e non certo in modo lusinghiero. Antonio Razzi è stufo e si sfoga con LaPresse.

Matteo Renzi dice che il M5S "porta in Parlamento i Scilipoti e i Razzi della prossima legislatura". Luigi Di Maio replica dicendo che il segretario Pd "da rottamatore è diventato macchietta, e che da Renzi a Razzi il passo è breve". Perché ce l'hanno tutti con lei? 
"Sicuramente perché non si fanno i cazzi loro. Dovrebbero pensare ai cittadini e non a me. Il problema dell'Italia non è Razzi, sono loro che non sanno governare"

Renzi la prende spesso di mira...
"Renzi non sa neanche gestire i suoi, si sono divisi e allontanati da lui e ora è rimasto solo"

E oggi anche Di Maio...
"Ma come fanno? Loro fanno tanto i puri ma ne fanno di tutti i colori: soldi spariti, bonifici non versati... ma si ricordano oggi? Vogliono controllare adesso? Perché non lo hanno fatto mese per mese? I cittadini non sono fessi, capiscono chi li prende in giro"

Rivendica la sua diversità, insomma?
"Antonio Razzi è sempre stato onesto, sincero e con la faccia pulita. Io posso andare in giro a testa alta, senza scorta...non come loro che hanno bisogno delle guardie del corpo. Non ho mai fatto male a nessuno, anzi da ragazzo ho sempre aiutato la povera gente"

Anche i cinque stelle si dicono cittadini...
"Loro stanno con i potenti e con i ricchi, anche i cinque stelle hanno ingaggiato i professionisti perché non sanno niente, non hanno esperienza. Io la scuola di vita ce l'ho, ho fatto 41 anni di lavoro all'estero, in mezzo a gente di 35 nazionalità diverse, a brava gente"

Lei intanto non è stato ricandidato. Gasparri dice che è colpa di Crozza...
"Gasparri può dire quello che vuole. Perché se Crozza imitava lui non veniva candidato? Crozza ha fatto anche Berlusconi...ha fatto anche il Papa, che fa il Papa si deve dimettere? O Renzi o Formigoni? Sono scuse: io sono più che altro stato umiliato per tutto quello che ho fatto e l'ho saputo solo tramite la stampa. Sono amareggiato e umiliato, più di questo non potevano fare a uno pulito, onesto e che ha fatto il bene di tutti. In 5 anni ho fatto sempre il mio dovere, carta canta

Scritto da 
  • Nadia Pietrafitta
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Giuseppe Conte al Quirinale per l'incarico

Il governo di Conte parte con lo scetticismo degli industriali

Nulla di quanto è stato paventato dal neo premier è in linea con i desiderata di Confindustria, nemmeno Tav e Tap, eppure Di Maio e Salvini non sembrano preoccuparsi

Giuseppe Conte al Quirinale per l'incarico

Governo, Conte è il nuovo premier. Il giurista accetta l'incarico con riserva

Di Maio esulta: "Inizia la terza Repubblica". Lega: "Pronti a partire"

Luigi Di Maio presenta la squadra di Governo

Governo, M5S si divide su Conte premier. Di Maio: "Resta il nostro candidato". Carelli: "Potrebbe saltare"

Si attende la decisione di Mattarella. Il prof indicato da Lega e M5S per l'incarico a presidente dei Consiglio finito nella bufera per le presunte irregolarità nel suo curriculum

Trasmissione televisiva 'in 1/2 ora'

Governo, chi è Paolo Savona: l'economista anti euro

È stato direttore della Banca d'Italia e di Confindustria. È lui il nome indicato da Salvini e Di Maio per il Mef