Lunedì 17 Aprile 2017 - 16:45

Usa, uccide uomo e posta video su Facebook: caccia al killer

Il responsabile è Steve Stephens, che avrebbe alle spalle altri 15 presunti omicidi

Usa, uccide uomo e posta video su Facebook: caccia al killer

E' caccia all'uomo negli Stati Uniti dopo l'omicidio di un anziano per strada a Cleveland, in Ohio, postato su Facebook. Il responsabile è stato identificato dalla polizia come Steve Stephens, 37enne residente in città. Avrebbe scelto la sua vittima a caso: un uomo di 74 anni identificato come Robert Godwin, padre di nove figli, con 14 nipoti, che ha incrociato Stephens ieri pomeriggio verso le 14 ora locale mentre camminava per il quartiere di Glenville. Secondo le autorità, Stephens è "armato e pericoloso" e si sarebbe dato alla fuga alla ricerca di nuove vittime. Non ci sono ancora prove, però, degli altri 15 presunti omicidi che il 37enne ha affermato di aver commesso in un'altra registrazione. Intanto, le ricerche si sono allargate ad altri Stati americani: dall'Ohio a Pennsylvania, Indiana, Michigan e New York. Secondo le autorità, l'uomo potrebbe infatti essere sfuggito ai controlli sinora in vigore. 

La polizia di Cleveland, attraverso il suo portavoce Calvin Williams, ha lanciato un appello a Stephens perché si consegni, sottolineando che "ha chiaramente un problema" e che le sue azioni "non hanno senso". Il 37enne aveva annunciato prima del delitto sul suo account Facebook le sue intenzioni omicide, incolpando l'ex-fidanzata, tale Joy Lane, delle atrocità che progettava di compiere. "Ho passato tre anni con questa cagna, vorrei non averla mai conosciuta", ha scritto l'uomo sul social network, "ho perso tutto quello che avevo al gioco. Non voglio entrare nei dettagli, ma ho raggiunto il limite".

Nel video dell'omicidio, che alcuni media hanno pubblicato sui loro siti web nonostante Facebook lo abbia cancellato, si può vedere Stephens in auto che dice di voler trovare qualcuno da uccidere, "proprio questo tipo qui, questo vecchio". Poi esce dalla macchina e dice a Godwin che Joy Lane "è la ragione" di ciò che sta per succedere. La vittima cerca di spiegare che non sa di cosa stia parlando, ma Stephens spara e lo uccide. Poi torna all'auto, con l'intenzione di cercare nuovi obiettivi. Stephens, come si vede nel video, è calvo e con la barba, indossa una camicia a righe blu e guida un veicolo bianco. Secondo la Cnn, L'Fbi sta lavorando con la polizia locale nelle indagini. Il sindaco di Cleveland, il democratico Frank Jackson, ha chiesto a Stephens di fermarsi perché le autorità sanno "chi è" e lo stanno per catturare. Le autorità hanno ricevuto centinaia di segnalazioni e hanno avvertito i cittadini che il sospetto è armato e pericoloso, consigliando di chiudersi in casa ed evitare di avvicinarsi a lui se lo vedono.

Scritto da 
  • Silvia Caprioglio
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Israeli security forces arrest Palestinian men following clashes outside Jerusalem's Old city

Hamas inneggia all'assassino dei coloni. Israele arresta il fratello

Dopo gli scontri di ieri e l'attacco di un giovane in Cisgiordania, prosegue il botta e risposta tra le parti

Polizia spagnola arresta quattro persone accusate di jihadismo

Interpol: 173 combattenti dell'Isis pronti ad attacchi suicidi in Europa

The Guardian ha visto la lista dei nomi. Sarebbero addestrati, ma non si sa quanti siano già sul continente europeo

Marcia indietro di "The Sun". Napoli esce dalle città pericolose

Un'inchiesta del quotidiano inglese l'aveva messa insieme a Raqqa, Mogadiscio e Caracas. Le proteste

White House spokesman Sean Spicer holds an off-camera briefing (no TV) at the White House in Washington

Trump nomina il capo della comunicazione. Portavoce lascia

Sean Spicer, fedelissimo del presidente si dimette in disaccordo con la scelta del finanziere Anthony Scaramucci