Lunedì 13 Febbraio 2017 - 11:30

Ue, Moscovici: Nessun ultimatum al governo italiano

L'esecutivo Ue ha lodato l'impegno di Roma a ridurre il deficit

Ue, Moscovici: Nessun ultimatum al governo italiano

"Ho letto la stampa negli ultimi giorni. Noi incoraggiamo il governo italiano, questo non va visto come una specie di ultimatum". Lo afferma il commissario Ue agli Affari economici e monetari, Pierre Moscovici, presentando le stime d'inverno di Bruxelles, in merito alla correzione del deficit 2017 di 0,2 punti percentuali di Pil chiesto dalla Commissione Ue al governo italiano. L'esecutivo Ue ha lodato l'impegno dell'Italia a ridurre il deficit con misure da mettere in campo a partire dall'aprile 2017. "Questo non va visto come un ultimatum, discutiamo in maniera costruttiva e costante con il governo italiano, in particolare con il ministro Padoan. Nessun ultimatum, per carità", aggiunge Moscovici.

La lettera di risposta del governo italiano alle richieste della Commissione "non aveva dettagli abbastanza specifici sulle misure. Ne terremo conto non appena verranno forniti sufficienti ragguagli rispetto alle misure, per vedere sei gli impegni specifici saranno rispettati". L'Italia, come specificato nel rapporto di Bruxxelles, ha promesso di varare le nuove misure entro il prossimo aprile.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Confindustria alza Pil 2017 al +1,3%, ma ancora 7,7mln senza lavoro

Confindustria alza Pil 2017 al +1,3%, ma 7,7 mln senza lavoro

A dicembre le stime Csc parlavano di una crescita dello 0,8%

Inflazione, Istat: Rallenta a giugno, -0,1% su mese e +1,2% annuo

Inflazione, Istat: Rallenta a giugno, -0,1% su mese e +1,2% annuo

L'ulteriore rallentamento dell'inflazione si deve esclusivamente alle componenti merceologiche

Google, multa record dalla Ue: 2,42 miliardi di euro per 'abuso di posizione dominante'

Google, multa record da Ue: 2,42 mld: abuso di posizione dominante

Il colosso di Mountain View, accusato di aver infranto le regole in materia di antitrust, valuta ricorso

Istat, a giugno cresce la fiducia di consumatori e imprese

Istat, a giugno cresce la fiducia di consumatori e imprese

Nel I trimestre aumentano occupazione e produttività. Picco di infortuni mortali sul lavoro